2019/09/21 14:02:2822230
2019/09/21 14:02:283603

CONSIGLI DI VIAGGIO

Verona: 5 consigli per visitarla al meglio

LEGGI IN 4'

Verona è l’Arena, quell’Anfiteatro Romano così maestoso e ricco di poesia che tutti nel mondo ci invidiano per le emozioni che sa regalare. Verona è Piazza Erbe, con il suo mercatino brulicante di vita, l’albero gigante durante il periodo natalizio e la Torre dei Lamberti che, se hai fiato a sufficienza per scalarla, offre un panorama unico della città mentre si fa piccolina sotto i tuoi piedi. Verona è la casa di Giulietta, la sintesi per eccellenza dell’amore e del dolore, una speranza romantica che si traduce in un tocco un po’ blasfemo della statua che la raffigura. Verona è il Castello di San Pietro, una terrazza panoramica che si raggiunge -calza scarpe comode- dopo aver percorso un bel numero di gradini, ma che vista!

Sono questi i principali aspetti di Verona, quelli che tutti conosciamo anche solo tramite i racconti di chi c’è già stato, tuttavia non sono da tralasciare le altre perle storiche ed artistiche meno popolari, un mix virtuoso che ha conferito alla città il titolo di Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 2000.

Scopri Verona lowcost con la Verona Card

Per te che sei attenta al risparmio e magari vuoi visitare la città con la famiglia, la Verona Card è un ottimo strumento: si può attivare nelle biglietterie dei principali musei e delle chiese del circuito, scegliendo tra l’opzione giornaliera da 15€ o quella valida 72 ore a 20€ e contare sul fatto che con la card il costo dei mezzi è incluso. Così, se si pensa che l’ingresso all’Arena di Verona costa da solo 10€, il risparmio è garantito e non rischi di arrivare a fine soggiorno con il mal di piedi!

Visita una mostra fotografica agli Scavi Scaligeri

Se sei appassionata di fotografia, inoltre, potrai perderti tra gli scatti esposti negli Scavi Scaligeri, vicino al complesso delle Arche scaligere, un’area archeologica riportata alla luce negli anni 80 che, dal 1996, è divenuta il Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri e da allora ospita mostre fotografiche, workshop, itinerari didattici, corsi di fotografia, spettacoli e letture.

Assaggia il bollito con la pearà 

Dopo tanto scarpinare, potrai sicuramente concederti uno sfizio a tavola, dunque non perderti uno dei piatti più iconici di Verona, il bollito con la pearà. La pearà, che in dialetto locale vuol dire "pepata", è una salsa che si prepara cuocendo lentamente pane raffermo, midollo di bue, burro, brodo di carne, pepe, con un’aggiunta facoltativa di olio e formaggio grana per amalgamare a fine cottura. La pearà va a braccetto con il bollito (o lesso) di manzo, lingua, cotechino, testina, gallina, vitello ed è il classico piatto domenicale che chiunque, in città, ti suggerirà di degustare da Ciccarelli, un pilastro nel campo della ristorazione tradizionale Veronese con più di quarant'anni di esperienza.

Fai una gita fuori porta coi bimbi al Parco delle Cascate di Molina

Ma Verona ha molto da offrire anche fuori dalle mura. Se viaggi con i tuoi bambini, il Parco delle Cascate di Molina è l’ideale. Esteso su un’area di 80.000 metri quadrati riserva sorprese per grandi e piccini, tra cascate, boschi e grotte, ma anche il borgo di Molina è piacevole da scoprire, con i suoi mulini e la malga, dove è possibile vedere come si prepara il formaggio.

Bevi un calice di Valpolicella e… scatta tante foto!

Quello che non devi assolutamente fare lasciando Verona e le sue campagne è rientrare a casa senza aver assaggiato il Valpolicella, il vino locale famoso per il suo colore rosso rubino, i sentori di mandorla, la piacevole sensazione armoniosa al palato, ma non tornare nemmeno senza aver fatto tante foto ricordo, dei monumenti, del cibo, delle persone che avrai incontrato lungo il tuo vagare. Tutto ciò resterà per sempre nel tuo cuore e... sul tuo profilo Instagram ovviamente!

Photo Credits: Flavio Ensiki

 

Chi è l'autrice?

Sono Michela e non riesco a stare ferma per troppo tempo nello stesso posto: ho bisogno di viaggiare, anche se solo con la mente. Sono nata a Rimini, cresciuta a Pisa, e vivo a Firenze dal 2010. Lavoro nei social, ma la mia passione è partire, assaggiare piatti sempre nuovi, portarmi a casa i ricordi del viaggio tramite tantissime foto. La voglia di condividere le mie esperienze di viaggio ha fatto sì che aprissi www.comunicatestesso.com nel 2006, anche se all'inizo - lo ammetto - avevo le idee parecchio confuse. Sogno nel cassetto? Fare il giro del mondo, ovviamente, mangiare manicaretti deliziosi e passare ore felici con chi mi sta intorno. Per qualsiasi domanda o curiosità, inviate pure un tweet a @comunicami, rispondo io!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Notice: unserialize(): Error at offset 200 of 2847 bytes in variable_initialize() (line 1202 of /localstorage/donnad.prod.h-art.it/releases/20190904130730/includes/bootstrap.inc).

Daniela

il viaggio è molto dettagliato e ti invoglia ad andarci

4 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione