CONSIGLI DI VIAGGIO

Natale londinese

LEGGI IN 3'

Come potrebbe essere altrimenti? Londra è speciale anche negli altri periodi dell’anno: vi circolano i caratteristici bus rossi a due piani, i taxy in servizio sono tuttora i mitici black cabs, e persino le cabine telefoniche sono – ancora per poco - diverse da quelle del resto del mondo. Si può facilmente immaginare come questo mondo possa diventare ancor più incantevole quando viene a trovarsi avvolto dalla frizzante e gioiosa atmosfera che precede il Natale. Addobbi e luminarie in grande stile appesi ovunque, alberi di Natale elegantemente decorati, concerti e cori tipici nelle chiese e nelle piazze. E poi 7 milioni di abitanti, più i turisti provenienti da ogni parte del mondo, che entrano ed escono dai negozi del centro, con i pacchetti dei regali sotto il braccio, mentre si affrettano allegramente per gli ultimi acquisti nel giorno della vigilia.

Naturalmente, quelli londinesi non sono dei negozi qualunque, ma i più esclusivi, famosi e forniti in cui si possa mai desiderare di fare lo shopping di Natale! Viene spontaneo pensare ai grandi magazzini Harrod’s, i più prestigiosi di Londra, fondati 150 anni fa, il luogo ideale per acquistare oggetti d’antiquariato, giocattoli, abbigliamento per uomo e donna e quant’altro. Ma Harrod’s non è che una sola, sebbene la più ghiotta, delle tante occasioni per fare spese nella capitale inglese. Se vuoi dedicarti allo shopping, a Londra hai soltanto l’imbarazzo della scelta! Ci sono strade e interi quartieri in cui è possibile sbizzarrirsi in ogni sorta di acquisto. Da Chinatown, vera e propria attrazione turistica, a Covent Garden, vecchio mercato delle verdure circondato da tanti, piccoli negozietti caratteristici: il posto giusto per comperare gioielli unici, oggetti lavorati a mano, abbigliamento chic e da strada, oppure articoli rari come il sapone fatto a mano e la carta da collage.

Poi c’è Kensington High Street con i suoi negozi alla moda; King's Road, rinomata per le boutiques, i mercati, i grandi magazzini, gli antiquari; Oxford Street, ovvero la strada più adatta se si vuole acquistare un paio di scarpe, dei jeans o semplicemente un souvenir: vi si affaccia anche Selfridges, magazzino aperto circa un secolo fa, grande e famoso quasi quanto Harrod’s. E via via fino ad arrivare a Notting Hill, quartiere che non ha mai goduto di moltissima fama, ma che emana un’atmosfera affascinante, specialmente sotto le festività natalizie. È venuto di recente alla ribalta grazie al film con Hug Grant e Julia Roberts ed è qui che si trovano il mercato di Portobello e moltissimi negozietti carini. Ma, naturalmente, la visita da Harrod’s, esperienza che va ben oltre il semplice shopping, va messa in cima alla lista delle cose da fare quando si arriva a Londra, soprattutto durante le feste!

Passare Natale in riva al Tamigi non significa però soltanto andare per negozi. Tra un acquisto e l’altro sarà emozionante visitare Trafalgar Square con il suo grande abete illuminato, donato, come ogni anno, dalla Norvegia. Fino alla vigilia, quasi tutte le sere, intorno all’abete vengono eseguiti dei canti di Natale, mentre nella vicina chiesa di St Martin-in-the-Fields, come avviene nelle chiese d’Inghilterra, la vigilia di Natale vengono cantati i tipici e suggestivi Carols. Il periodo natalizio è senz’altro il più indicato, poi, per recarsi alla casa-museo di Dickens, uno dei grandi protagonisti del Natale londinese. Viene addobbata esattamente come doveva presentarsi in occasione del primo Natale trascorso qui dallo scrittore, nel 1837. Infine merita senz’altro una visita anche la Torre di Londra dove, dal 27 al 31 dicembre, si rievocano le festività secondo lo spirito e le tradizioni medievali, tra menestrelli, banchetti e decorazioni d’epoca, al riparo delle sue antiche mura, simbolo principale della città.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta