CONSIGLI DI VIAGGIO

In viaggio con Fido

LEGGI IN 2'

Portare in vacanza il tuo inseparabile amico è un dovere. Ma come affrontare le lunghe ore in auto?

Per cani e gatti, infatti, il viaggio in automobile è faticoso: molto spesso infatti soffrono di mal d’auto, proprio come noi. In questi casi è meglio lasciare il l’animale a stomaco vuoto o dargli da mangiare poco ma spesso. Lascia perciò in auto una ciotola e un po’d’acqua a temperatura ambiente perché è importante che beva molto.

Ricorda inoltre di regolare l’aria condizionata al minimo per evitare che il cane o il gatto, avvicinandosi ai bocchettoni dell’aria, possano prendersi una tracheite. A maggior ragione, non permettere al tuo cane di rinfrescarsi mettendo la testa fuori dal finestrino mentre viaggi in auto in quanto la correte d’aria potrebbe provocargli una congiuntivite oppure un insetto potrebbe accidentalmente finirgli nell’occhio causando gonfiori o irritazioni.

Per il trasporto scegli una gabbietta in plastica a doppio guscio che possa schermarlo dai raggi del sole. Evita invece la classica cesta in vimini che, oltre ad essere poco igienica, tende a surriscaldarsi. Se il tuo cane o gatto è particolarmente agitato durante i percorsi in macchina, non agire di testa tua ma chiedi al tuo veterinario un medicinale adatto a tranquillizzarlo un po’.

Per rasserenare il tuo gatto può essere utile anche uno spray ai feromoni (si acquista nei negozi specializzati in animali) che dovrà essere spruzzato in auto dieci minuti prima di affrontare il viaggio. L’odore che si sprigiona, infatti, ha un effetto tranquillizzante in quanto è lo stesso che emettono gli animali per riconoscersi tra di loro.

Se poi il viaggio è particolarmente lungo, prevedi una sosta ogni due o tre ore per permettere all’animale di fare una passeggiatina. Da qualche anno esistono, inoltre, lungo i tratti di autostrada più battuti, dei Fido Park cioè delle aree riservate a cani e gatti dove trovare, ad esempio, percorsi di agility con un’ampia area verde, assistenza veterinaria in caso di emergenze e cucce termiche per riprendersi.

Infine ricorda che una delle cose peggiori è quella di lasciare il cane o il gatto nell’auto ferma sotto il sole: anche con il finestrino aperto, infatti, l’auto di trasforma in un forno ed il tuo animale rischia morire per un colpo di calore.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta