CONSIGLI DI VIAGGIO

Benvenuti nell'isola di Gotland

LEGGI IN 2'

L'isola svedese di Gotland è situata nell'estremo nord ovest dell'isola di Oland a 45 minuti di volo da Stoccolma ed è la seconda isola più grande del mar Baltico.

Oggi è una delle mete preferite dal jet set svedese e da coloro che desiderano fare una vacanza veramente originale grazie alla sua natura selvaggia e agli incantevoli paesaggi ma anche ai colori delle spiagge e della case tipiche. Gli arenili a sud sono coperti da sabbia finissima mentre a nord sono presenti pietre multiformi. Gotland è denominata anche l'isola della luce in quanto d'estate è illuminata dal sole dalle 3 del mattino fino alle 10 di sera.

La bellezza di questi luoghi non è solo dovuta al fascino della natura ma anche alla presenza di ben 100 chiese la maggior parte delle quali risalgono all'epoca vichinga e gotica come quella di Bro conosciuta per il portale intagliato, o quella di Lumelunda famosa per il suo altare barocco.

Il capoluogo è Visby dove vive la metà dei 21.000 gli abitanti dell'isola. La pittoresca cittadina medievale con le sue stradine, i viali in ciottolo e i suoi antichi edifici, case, chiese e rovine in pietra o legno colorato, è la meta ideale degli svedesi ma poco conosciuta dai turisti stranieri. La città è impreziosita dalla presenza di mura medievali e di abitazioni color pastello dagli interni affrescati costruite con  la tipica architettura svedese, tanto unica da diventare nel 1995 Patrimonio Mondiale dell'Unesco.

In estate qui viene organizzato un Festival molto importante animato da concerti e mercatini tipici oltre che da tornei in stile vichingo. La capitale è conosciuta anche per lo shopping di design e di abbigliamento di lana fatta a mano, dai maglioni ai guanti di montone. Da Visby ci si può spostare in macchina o in bicicletta per visitare i bellissimi luoghi sparsi sull'isola, le distanze sono brevi e in un solo giorno è possibile visitarla quasi completamente.

A nord dell'isola ci sono importanti testimonianze della fiorente industria di ceramiche, presente fin dal XIX secolo, indicata dalla presenza dei tipici forni a calce. Il paesaggio a sud lungo la costa meridionale, chiamato Sudret, è caratterizzato da villaggi di pescatori dai tetti di ardesia, dai mulini a vento e da frequenti tracce vichinghe. Questa zona particolarmente selvaggia è rinomata per la presenza degli affascinanti raukars, gigantesche sculture in pietra scolpite nei secoli dal vento. La grande pietra di Hoburgen situata a capo sud, è un punto di avvistamento perfetto per il bidwatching ed attrae soprattutto in primavera e in autunno un gran numero di ornitologi.

Gli amanti della natura possono decidere di dormire in semplici chalet sulle isole di Stora Karlsö  e Lilla Karlsö sulla costa occidentale di Gotland ma è possibile fare escursioni giornaliere specialmente in primavera quando fioriscono le orchidee e le due isole appaiono sgargianti nei colori dei fiori e di numerose specie di uccelli che le popolano.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta