ALL'ESTERO

Viaggi negli Stati Uniti più trendy: la nuova Manhattan

LEGGI IN 2'

Sicuramente il re della nuova architettura di Manhattan, negli ultimi anni, è stato Renzo Piano. Molti sono i viaggi di illustri personaggi italiani verso gli Stati uniti ed ognuno di loro ha dato un’impronta nuova al modo di concepire le cose dall’altra parte dell’oceano.

Ecco, Renzo Piano, è riuscito a farlo con la sua opera di ampliamento della Morgan Library, libreria Museo al 225 di Madison Avenue. La sua costruzione in vetro e acciaio ha collegato la villa rinascimentale del Banchiere Pierpont Morgan, con la Libreria creando quindi una piazza coperta vivibile.

Contrariamente poi a quanto è accaduto negli anni a New York, Renzo Piano ha deciso di espandere lo spazio verso il basso, realizzando uno spazio sotterraneo illuminato in maniera naturale grazie ad ampie vetrate.

I viaggi negli Stati Uniti in genere - e a New York in particolare - in effetti ci permettono di vedere il trionfo di questi nuovi gioielli dell’architettura: modernissime domus che passeranno alla storia per le loro innovazioni tecniche.

A Manhattan anche l’architettura ad uso abitativo è firmata dal grande nome dell’architettura moderna: Richard Meier che ha costruito, per i nuovi “patrizi”, le torri di Perrry Street, strutture in alluminio e acciaio concepite per  offrire delle vedute spettacolari sul fiume Hudson  attraverso le vetrate a tutta altezza.

Ma il vero simbolo di questo tipo di architettura, basata sulla trasparenza e alla ricerca della luce, è sicuramente il MoMA, il Museum of Modern Art, che sembra far galleggiare nel vuoto i capolavori in esso contenuti.

E’ uno spettacolo vederne la facciata di notte, quando effettivamente le pareti sembrano scomparire e gli oggetti sembrano voler affacciarsi dai grattacieli alle loro spalle.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta