SPUNTI ARTISTICI

L'arte dello stamping

LEGGI IN 3'

La tecnica di decorazione con stampini

Lo stamping è una tecnica antica che sta tornando molto di moda negli ultimi tempi. Un tipo di decorazione dall’aria vintage, ma che può assumere toni anche molto moderni e attuali. Grazie agli stampini si possono ottenere decorazioni di grande effetto su carta, legno e molti altri tipi differenti di materiali.

Una delle varianti più utilizzate è senza dubbio quella del letter stamping, ovvero di stampini che riproducono particolari caratteri o parole, un arte usata particolarmente da chi crea piccoli bijoux dal fascino un po’ retrò. Grazie all’uso di un martello e di appositi stampini è possibile eseguire lo stamping anche su oggetti di metallo.

Le basi dello stamping

La tecnica di base dello stamping è senza dubbio quella su carta, in questo caso potremo utilizzare un semplice timbro realizzato con la gomma o con la pasta modellabile. Per ottenere una buona impronta dovremo tenere il timbro rivolto verso l’alto e inchiostrarlo utilizzando il cuscinetto che andrà premuto sullo stampo con delicatezza.

Per ottenere un effetto più preciso è consigliabile ripetere l’operazione per alcune volte, dopo le applicazioni controlla che il disegno sia inchiostrato e definito per bene, altrimenti ripeti l’operazione di stampaggio facendo attenzione a non farlo slittare durante la stampa. Usa stampini di vario colore per ottenere effetti cromatici e sfumature.

Lo stamping su tessuto e legno

Per eseguire un buono stamping il tessuto deve essere ben teso, eventualmente per maggiore praticità potrai fissarlo con degli spilli ad un foglio di cartone. Dopo le varie applicazioni assicurati che il tessuto sia inchiostrato in modo uniforme prima di procedere ad una nuova porzione di tessuto. Prima però assicurati che l’inchiostro sul tessuto si sia asciugato per bene, di solito bastano pochi minuti, ma l’asciugatura può variare a seconda del tipo di tessuto e di inchiostro. Stira il tessuto prima sul retro e poi sulla parte colorata per fissare l’inchiostro in modo più efficace.

Per lo stamping su legno i risultati migliori si ottengono su superfici lisce e ben levigate, con legni naturali non verniciati. Asciuga la stampa con una fonte di calore prima di rifinire l’oggetto con eventuali vernici protettive.

Quali timbri usare e come crearli

I timbri più leggeri ed economici in commercio sono quelli in gomma, pesano poco e sono facili da maneggiare, perfetti per iniziare non garantiscono sempre risultati impeccabili, meglio usarli solo per superfici rigide come cartoncini o legno. Quando avrai un po’ più di dimestichezza potrai approfondire l’uso di timbri realizzati in materiali più rigidi, che garantiscono maggiore precisione e minori sbavature. I timbri in legno sono più costosi ed elaborati, ma permettono di realizzare vere e proprie miniature.

I timbri si possono realizzare anche in casa con il fai da te, potrai realizzarne agevolmente di semplici in gomma, spugna, pasta modellabile o la classica patata. Prima di lavorare la patata meglio metterci un po’ di sale per fare in modo che esca l’eventuale acqua. Poi asciugala bene con della carta da cucina.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta