SCUOLA DI CUCITO

Riciclare jeans fai da te: tre idee


LEGGI IN 2'

Nati in Italia per essere indossati dai marinai genovesi, i jeans furono esportati in tutto il mondo nel 1700 e da allora non hanno mai perso il loro fascino e la loro funzionalità.
Cuciti con stoffa resistente, sono sempre stati apprezzati da chi doveva compiere lavori manuali molto pesanti. Non sono mai passati di moda ed è ormai il capo di abbigliamento più diffuso e celebre, tanto da essere presente in qualsiasi armadio: donne, uomini, bambini e ragazzi hanno almeno un paio di jeans da poter indossare all’occorrenza.
Se nel tuo armadio ne hai un paio un po’ superato perché è diventato stretto o non si adatta più al tuo stile, armati di forbici e dai libero sfogo alla tua fantasia: riciclare i jeans è facile e divertente.

Riciclare i jeans fai da te: la gonna a portafoglio
Inizia tagliando la parte alta del jeans, subito al di sotto della lampo e continua a tagliare anche il dietro alla stessa altezza, ma ritagliando la stoffa in modo da lasciare le tasche.
Avrai così ridotto il pantalone a una cintura che sarà la parte superiore di una gonna. Ora, con una stoffa di tuo gradimento, che sia in sintonia con il colore e più leggera del denim con cui sono realizzati i jeans, crea il resto della gonna a portafoglio lunga fino alla caviglia. Unisci le due parti e goditi questo capo estivo facile da portare e veramente originale.
Naturalmente, il riciclo dei jeans offre tante occasioni diverse: se non vuoi limitarti solo ai capi di abbigliamento, puoi creare oggetti decorativi per impreziosire la tua casa.

Riciclare i jeans fai da te: cuscini d’arredo

Realizzare dei cuscini per l’arredo è veramente facile. Non dovrai fare altro che ritagliare dei pezzi di jeans vecchi lasciando a qualcuno anche le tasche, cucirli tutti insieme formando due quadrati d’identica grandezza e poi unirli su tre lati lasciando un lato aperto per la zip.

Riciclare i jeans fai da te: grembiule da cucina
Per realizzare un grembiule da cucina, non dovrai fare altro che staccare il davanti dal dietro dei jeans, ritagliare solo la parte posteriore del pantalone fino a una certa altezza eliminando tutte le gambe, orlare, inserire due nastri, uno per lato all’altezza della vita per annodarlo dietro, e arricchirlo con qualche piccola applicazione per renderlo più sfizioso.
Le soluzioni possono essere veramente infinite, i vecchi jeans larghi ricoperti di tasconi possono diventare dei portaoggetti da appendere alla parete. Puoi sbizzarrirti e farli diventare una borsa. Da quelli elasticizzati, invece, si possono ricavare delle fasce per capelli da decorare con perline e paillettes.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Luisella

I ho fatto una borsa...

4 anni fa
Alessandra

Io ci farei una borsa

5 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta