IN FORMA

Crioterapia e perdita di peso, funziona davvero?

Perdere peso può essere molto faticoso fisicamente e psicologicamente. Le celebrità sono impazzite per la crioterapia: sedute da 3 minuti a -180 gradi fanno smaltire fino a 800 calorie, assicurando perdita di peso e rinnovamento cellulare.
LEGGI IN 2'

Ami il freddo? Vuoi dimagrire ma non sei disposta a fare una dieta? C'è una strada alternativa, ovvero la crioterapia. Si basa su un principio scientifico verificato: il nostro corpo a basse temperatura brucia più velocementei grassi perché ha bisogno di scaldarsi (aumentare la temperatura interna) e di conseguenza il metabolismo lavora più rapidamente. La crioterapia non è solo amata dalle celebrità per mantenere la forma fisica, ma anche per prevenire l'invecchiamento cutaneo: il freddo stimola il rinnovamento cellulare, rallentando i processi di ossidazione.

Come avvengono le sedute di crioterapia?

La crioterapia si fa introducendo il proprio fisico (fuori solo collo e testa) in una capsula, una sorta di enorme lattina impostata a meno 306 gradi Fahrenheit (i nostri -180 gradi) per tre minuti. In questo tempo si arriva a bruciare tra le 500 e le 800 calorie. Anche il portafoglio si può sentire più magro, perché ogni seduta costa circa 100 euro.

Funziona davvero?

Sì, è possibile realmente perdere peso. Il problema è uno: diversi studi hanno dimostrato che poi è difficile mantenere la forma fisica, se si smette di immergersi a basse temperatura. Molto meglio una dieta: il dimagrimento è più lento, più faticoso ma grazie a un programma di mantenimento, gli effetti possono essere prolungati e, soprattutto, duraturi.

Effetti collaterali

Se non ami il freddo, questo trattamento non fa per te. Durante la doccia gelata, si ha sensazione di essere punte da milioni di spilli. Non è adatto anche in caso di problemi circolatori. In linea di massima, l'esposizione al gelo è così breve che non ci sono effetti collaterali. Solo in rari casi sino verificati decessi e lesioni da congelamento. La cosa importante è affidarsi a un centro qualificato: la capsula è sicura solo se usata correttamente.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione