CONSIGLI DI VIAGGIO

Cosa mettere in valigia per viaggiare con un neonato

LEGGI IN 2'

Quando abbiamo un lattante in casa pensiamo che non si possa viaggiare, perchè siamo troppo presi dalle imcombenze e dal nuovo tran tran quotidiano che ci obbliga ad essere concentrati solo sulle esigenze del piccolino. Ma anche i genitori hanno bisogno di relax. Per cui è bene organizzare un viaggio e le vacanze con il figlioletto al seguito. Ma cosa mettere in valigia per viaggiare con il neonato in maniera da godersi le vacanze in tranquillità?  

Facciamo una lista delle cose indispensabili per il piccolo senza caricarci di roba inutile e troppo ingombrante. 

La lista delle cose da mettere in valigia per il neonato

- Accappatoio e un cambio completo in cotone per ogni giorno di permanenza fuori casa.

- Pannolini, salviettine umidificate, telo igienico e impermeabile.

- Tutina per dormire.

- Felpina e giacca leggera, oltre ad una più pesante anche se non è pieno inverno. Sul posto potremmo trovare tempo brutto o eccessivo vento.

- Tessera sanitaria.

- Farmaci di base per febbre e raffreddore.

- Prodotti per l’igiene. 

- Due giochi.

- Due ciucci (se li usa). 

- Biberon per l’acqua o tazza (se è abituato a bere).

- Sterilizzatori leggeri e latte in polvere in bustine monodose (se prende il latte artificiale).

Consigli per viaggiare con un neonato

- Usiamo lo zaino invece della valigia con le rotelle o il trolley. Avremo le mani libere per tenere il braccio il bambino o per spingere il passeggino.

- Scegliamo mete tranquille e organizziamo il viaggio con pernotamenti comodi in appartamento o in albergo.

- Se viaggiamo in aereo consideriamo che i piccoli fino ai 2 anni non hanno diritto al posto a sedere: sono però disponibili seggiolini e culle da richiedere senza costi aggiuntivi. Alcune compagnie, inoltre, permettono di portare un seggiolino per auto che rispetti misure e limiti di ingombro.

- In aereo scegliamo i sedili vicino al corridoio in maniera da poterci alzare in caso il bimbo abbia bisogno di muoversi o di essere cullato un po’ (meglio cambiarlo prima di salire in aereo).

- Se ci muoviamo in auto, facciamo alcune soste per distrarre un po’ il piccolo (a meno che sia uno di quei bimbi che viene cullato dallo spostamento dell’automobile e dorme per tutto il viaggio).

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta