PSICOLOGIA

Cosa fare la vigilia di Natale se si è soli: le idee per non sentirsi tristi

LEGGI IN 2'

Essere soli alla vigilia di Natale intristisce, anche perché, nell’immaginario collettivo, la festa è connessa con la gioia e un pizzico di magia. D’altra parte, la solitudine natalizia può essere un’occasione per ritrovarsi e ripartire. Che cosa fare, dunque, per non sentirsi tristi?

Natale da soli: fare il primo passo verso gli altri
Oggigiorno, non è raro ritrovarsi da soli, in una grande città o anche in un piccolo centro, per le vie che prende la vita, l’assenza delle persone care, i ritmi che fanno correre e dimenticare gli altri. Un’idea, allora, potrebbe essere ripartire proprio dagli altri e da quello che tu puoi dare alle persone. Perciò, potresti contattare un’associazione di volontariato o la parrocchia e passare il Natale con chi ha bisogno o con chi è solo come te. La solidarietà, infatti, corre sempre su due binari, quello del dare e del ricevere, e non è mai unilaterale: per le feste, stai vicino alle persone e, così, non sei solo.

Un’altra idea è organizzare un cenone collettivo. Se hai la possibilità di contattare qualche amico, dei colleghi o dei parenti, potresti proporre di passare insieme la vigilia di Natale: ciascuno può preparare una portata, così non devi sostenere lo stress e le spese della serata.

Se sei lontana dalla tua famiglia o dagli amici, per lavoro o per un altro motivo, potreste programmare una video-chiamata lunga e stare insieme a distanza, magari anche fare una partita a Tombola!

Ma a Natale si può restare soli anche per un litigio grave o per un qualche equivoco che ti ha fatto allontanare dai tuoi affetti: quale occasione migliore per cercare di ricucire? Metti da parte l’orgoglio e fai il primo passo: l’augurio è di avere una bella sorpresa.

Quando tutto manca e ti senti davvero solo e triste a Natale, prova a chiamare o entrare in contatto con un’associazione, come Telefono Amico o di altro tipo, anche con qualche giorno di anticipo rispetto al 24 dicembre.  

Natale da soli: approfittare della solitudine
Un altro modo per vivere la vigilia o il 25 dicembre è volgere la solitudine a nostro favore. Tra le possibili cose da fare, pensa a una frase che forse anche tu dici spesso: vorrei fare quest’attività, ma non ho tempo. Ebbene, approfitta del Natale per recuperare e dedicarti a quello che ti appassiona. Così, fai una vera pausa e puoi ricominciare con il solito trantran.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta