GRAVIDANZA

Controllo post-partum a 6 settimane: che cosa succede?

Dopo sei settimane dalla nascita del tuo bambino, c'è il famoso controllo post partum. E' noto anche visita alla fine del puerpuerio ed è un appuntamento importante che ti permette di tornare alla normalità.
LEGGI IN 1'

Dopo la nascita di un bambino, la mamma ha un altro controllo importante. Si tratta della visita post partum a 6 settimane. Che cos’è? E che cosa ti devi aspettare di quel momento? Non ti devi preoccupare, non è nulla di cui avere paura.

È davvero un'opportunità per parlare con il tuo medico di come ti stai riprendendo e come ti senti. Durante la visita ci sarà un esame per verificare come stai recuperando. Ovviamente, ci sarà un’ispezione interna e si parlerà di metodi preventivi e di preparazione per le nascite future.

In genere, l'appuntamento dura dai 20 ai 30 minuti e potrebbe includere un pap test se ne hai bisogno. 

Preparati al fatto che il tuo medico prenda nota del tuo peso e della tua altezza ed esamini molte aree diverse del tuo corpo, come il seno, la tiroide o il bacino. Se hai avuto un taglio cesareo, guarderà bene la cicatrice

È un appuntamento importante non solo per il benessere fisico, ma anche per la salute mentale. È fondamentale parlare anche di eventuali sintomi depressivi. Il medico probabilmente ti chiederà informazioni sull’umore e ti darà dei consigli sui sistemi di supporto.

Alcune nuove mamme si chiedono se dovrebbero portare il loro nuovo bambino all'appuntamento. Se preferisci lasciare il bambino con il tuo partner o con un nonno, va bene, ma se non vuoi separarti da lui, non sei obbligata a farlo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta