CONSIGLI UTILI

5 consigli di pulizia per quando sei stanco

Le pulizie sono un impegno che purtroppo non si può evitare. M ci sono giornate in cui sei stanco e proprio di spazzare il pavimento e spolverare non ne hai voglia. La parola d'ordine deve essere pianificare.
LEGGI IN 1'

Fare le pulizie è faticoso e molto stressante e non sempre avrai voglia di impegnarti in quella che è un’attività di igiene fondamentale. In realtà, i movimenti ripetitivi di smistare gli oggetti e strofinare le superfici possono calmare le menti ansiose. Ma se sei sempre esausto, la vista di pile di biancheria sulle sedie e le montagne di piatti nel lavello possono renderti ancora più stanco. E allora che cosa puoi fare?

  1. Non ti sopraffare. Fai delle pause. Non devi pulire tutta la casa ogni singolo giorno. Puoi tranquillamente decidere che ci sono delle giornate che devi dedicare a te stessa e riposare.
  2. Fai una stanza alla volta. Molti influencer delle pulizie o guru delle pulizie su YouTube dicono: "Fai una lista di controllo, il lunedì facciamo i bagni e il martedì facciamo le cucine”. È davvero un buon sistema. E ti permette di non stancarti troppo.
  3. Fai prima i lavori più importanti. Cominci dalla cucina o dal bagno, quelle sono le stanze più sporche. Puoi anche fare un planning in cui dividi la casa per giorni della settimana.
  4. Puoi fare miracoli con pochissimo. Si usano mediamente troppi prodotti: ti bastano 2 o 3 detersivi a seconda della superficie e qualche panno in microfibra. La spesa può essere contenuta, ma devi scegliere prodotti di qualità.
  5. Coinvolgi le persone che vivono con te, anche i bambini. Ognuno deve avere il suo ruolo e lo deve svolgere nell’arco della settimana. Ovviamente, tutto dipende dall’età dell’aiutante.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione