PSICOLOGIA

3 consigli per gestire le litigate se sei una persona molto sensibile

Le persone molto sensibili fanno fatica ad affrontare le litigate o le più semplici discussioni. Hanno paura di ferire i sentimenti degli altri o si sentono schiacciate dall'aggressività altrui. Ecco qualche consiglio per affrontare queste situazioni.
LEGGI IN 1'

Litigare è normale. I conflitti fanno parte della vita anche se possono non essere simpatici, sia nel privato sia in ufficio. Sicuramente per le persone altamente sensibili sono un ostacolo in più, oltre a una fonte di stress notevole. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Brain and Behaviour, il 20% della popolazione è molto vulnerabile o biologicamente più sensibile. Se fai parte di questa nicchia o se le persone che ti sono accanto sono così, eccoti qualche consiglio per affrontare le litigate.

Non rimandare troppo a lungo. Ci sono conflitti che non possono essere evitati. Per fare un esempio, se il tuo coinquilino continua a lasciare piatti sporchi nel lavandino e ti sta facendo impazzire, non aspettare che la pila raggiunga il soffitto per affrontarlo. Più a lungo lo rimandi, più difficile sarà.

Preparati. Questo non si applica a conflitti improvvisi e inaspettati, ma se sai che devi avere una conversazione difficile, visualizzala in anticipo. Può essere molto utile in ufficio, soprattutto se hai problemi di comunicazione con il tuo capo. Secondo uno studio pubblicato dalla National Library of Medicine degli Stati Uniti , la visualizzazione positiva è uno strumento molto efficace.

Rilassati dopo. Le conversazioni difficili possono richiedere molta energia a chiunque, ma possono essere particolarmente schiaccianti per le persone altamente sensibili. Ora è il momento di concentrarsi su di te. Devi riposare, staccare la spina ed essere orgogliosa di come sei stata in grado di affrontare la situazione.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione