MAMMA

Come combattere la stanchezza durante l’allattamento

LEGGI IN 2'

L'allattamento può essere molto faticoso, soprattutto i primi tre mesi. Il bimbo deve imparare ad attaccarsi al seno, ci sono dei ritmi abbastanza serrati e soprattutto le poppate notturne spesso sono sfiancanti. Se ti senti quindi molto spossata, è normale. Devi però cercare di curare questa stanchezza nel modo giusto. Ecco qualche suggerimento:

1. Una buona dieta. Una corretta alimentazione è uno dei modi migliori per combattere la fatica durante l'allattamento. Cerca di aumentare la tua energia ingerendo i nutrienti di cui il tuo corpo ha bisogno. È consigliabile includere molte proteine (carne bianca, pesce, formaggio e legumi) nella dieta per sentirsi pieni di energia. Sono importanti anche i cibi ricchi di fibre e di ferro.

2. Cerca di dormire quanto più possibile. L'allattamento causa brevi cicli di sonno. Anche se è difficile dormire abbastanza quando il bambino si sveglia di notte piangendo, devi cercare di fare un pisolino durante il giorno, mentre il piccolo riposa

3. Cura l' idratazione. La disidratazione può causare affaticamento e ridurre le funzioni del corpo durante il giorno. Si consiglia quindi di prendere un bicchiere d'acqua ogni volta che attacchi il piccolo. Puoi anche bere tra due poppate. In ogni caso, assicurati di avere sempre una bottiglia d'acqua con te per promuovere una buona idratazione.

4. Fai un po' di esercizio. Sebbene possa sembrare contraddittorio, l' esercizio fisico ti aiuta a combattere la stanchezza durante l'allattamento. Ovviamente, non prima dei 40 giorni dal parto e solo con il via libera del medico.

5. Ricordati i controlli dal dottore. Quando si ha un bimbo spesso ci si dimentica di sé. Tu sei importante e devi assolutamente curarti.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione