2019/12/08 17:56:2316335
2019/12/08 17:56:2446073

PAPÀ E BAMBINO

Papà mi insegni a parlare?

LEGGI IN 2'

Studiando il linguaggio di 92 famiglie durante il loro tempo libero, un team di ricercatori del North Carolina ha scoperto che il bambino è influenzato maggiormente dal linguaggio del padre che da quello della madre.

La varietà di vocabolario degli uomini soprattutto durante i primi due anni di vita del bambino sembra essere una variabile determinante per la completezza del lessico del figlio una volta cresciuto.

Nonostante il padre parli meno con il bambino rispetto alla madre, riesce comunque a migliorarne il linguaggio. Non è l'abbondanza quindi che premia ma la qualità del dialogo.

E' il ruolo del nuovo padre quello che viene sottolineato da questo studio, un ruolo non secondario o subordinato a quello materno ma complementare in quanto qualitativamente diverso. Prima ancora di percepire visivamente la figura paterna, il bambino "sente" la sua presenza attraverso il contatto fisico, gli odori e le emozioni e stabilisce con lui una relazione significativa.

La percezione di due modalità relazionali ed emotive diverse quali quella maschile e quella femminile, consente al bambino di differenziare ed integrare la propria immagine e quindi separarsi dalla madre per confrontarsi con realtà psichiche estranee o diverse.

La figura del padre è indispensabile per staccare il bambino dal legame simbiotico che ha con la madre e aprirlo verso il mondo.

Ecco alcuni consigli per stimolare anche il papà più recidivo a mettersi in contatto con il proprio figlio :

  • raccontare ai bambini i ricordi della propria infanzia, i giochi, le marachelle, i pomeriggi passati con i nonni, le feste di compleanno...li ascolteranno a bocca aperta;
  • descrivere la, giornata di lavoro; qualsiasi dettaglio può diventare un racconto interessante se non addirittura mozzafiato: dal poliziotto che vi ha fermato per controllare la patente, al benzinaio che vi messo l'olio nel motore, al collega che vi ha raccontato dei capricci del suo bimbo;
  • la fiaba serale rimane comunque una delle principali opportunità di dialogo/ascolto con i vostri figli, ma sostituite la fiaba famosa con una ad inventata da voi e un consiglio...prima di andare a letto scrivetevela subito perché sicuramente vorrà risentirla il giorno dopo con tutti gli stessi particolari.

Il papà è quell'uomo che ti guiderà sempre!

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione