MAMMA E BAMBINO

Come lavorare da casa con il pc

LEGGI IN 3'

Lavorare da casa con il pc è oggi il sogno di moltissime donne, perché è una soluzione che consente di conciliare carriera e vita privata, soprattutto quando si hanno dei figli piccoli. Tuttavia, sebbene in Europa sia una tendenza molto diffusa, nel nostro Paese l’abitudine di lavorare da casa con il pc stenta a decollare. Secondo alcuni dati recenti, infatti, i lavoratori che guadagnano online grazie ad un pc stando comodamente seduti a casa rappresentano appena lo 0,5% del totale e questo colloca l’Italia agli ultimi posti in Europa, dove in alcuni casi i lavoratori e le lavoratrici da remoto costituiscono il 15% del totale degli occupati.

Sebbene non sia un fenomeno in grande espansione, anche in Italia è possibile lavorare da casa in questo modo. Ecco, allora, le cose da sapere prima di iniziare e alcuni suggerimenti utili da seguire.


Come lavorare da casa con il pc: la Personal Shopper

Se sei un’appassionata di moda e tendenze e hai un carattere aperto ed espansivo, potresti prendere in considerazione l’idea di diventare una Personal Shopper, soprattutto se conosci una o più lingue straniere. Questa professione, ancora poco presente in Italia, è diventata una realtà consolidata in diversi Paesi stranieri. Grazie alle opportunità fornite dai social network, la Personal Shopper può crearsi una rete di contatti personali o una vera e propria community, magari creando anche un blog o un sito personale dove pubblicizzare la propria competenza e professionalità, con cui condividere le offerte presenti in rete. In breve, il guadagno della personal shopper si misurerà in funzione degli acquisti effettuati a suo nome (tramite un codice o una password) sui vari e-commerce affiliati dagli utenti appartenenti alla community.

Come lavorare da casa con il pc: il data entry

Il lavoro di data entry consiste nel riportare su un supporto digitale, che può essere un file word, Excel o un qualsiasi altro programma per la videoscrittura, delle informazioni presenti esclusivamente su supporto cartaceo. Negli ultimi anni, molte aziende hanno evidenziato la necessità di scansionare e trasferire vecchi documenti cartacei su supporti digitali per conservare correttamente i dati, garantendo una più facile fruizione. Per far fronte alle esigenze di queste realtà, sono nati nel tempo diversi portali dedicati, che forniscono supporto e assistenza alle aziende. 
Se desideri intraprendere un lavoro di questo tipo, è sufficiente un computer, una connessione internet e una certa disinvoltura con la tastiera.

Come lavorare da casa con il pc: la correttrice di bozze

La correttrice di bozze è un mestiere che non passa mai di moda, ma negli ultimi anni sono cambiate profondamente le modalità di lavoro. Se in passato questa figura era obbligata a trascorrere in ufficio tutta la giornata lavorativa, oggi è possibile lavorare comodamente da casa rispettando semplicemente i tempi di consegna dei testi da revisionare e controllare. 
Naturalmente, queste opportunità variano in base alle esigenze specifiche della casa editrice cui ci si rivolge, ma – a livello generale – oggi è sempre più frequente trovare editori e gestori di portali alla ricerca di persone in grado di revisionare bozze senza richiedere necessariamente la presenza in sede. 


Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione