CRESCITA

Le scoperte dell'estate

LEGGI IN 2'

Le avventure all'aria aperta

L’estate è la stagione perfetta per permettere al tuo bambino di conoscere e sperimentare nuovi spazi e realtà. Gli ambienti da esplorare all’aria aperta sono tanti e diversi, tutti con qualcosa da insegnare e tutte ottime aree dedite al gioco e al divertimento.


La magia del bosco

Il bosco è un luogo magico ricco di angoli inesplorati e dall’altissimo fascino per grandi e piccini. A partire dall’età di un anno, ma anche dopo, quando il bambino è un po’ più grandicello, quest’area è il luogo ideale per una gita ‘esplorativa’ del mondo esterno, che inizia proprio in questo ambiente fatato.
Gli alberi sono un ottimo elemento naturale da scoprire e apprezzare. La passeggiata con mamma e papà, in questo senso, può diventare un’esperienza sensoriale  in cui il piccolo inizierà a prendere confidenza con le varie forme di vegetazione, accarezzando solo quelle innocue.

Il prato delle meraviglie

Il prato è il ‘tappeto dei giochi’ per eccellenza, ottimo per trascorrere qualche ora all’aria aperta dove distendersi a leggere una bella fiaba e lo spazio perfetto da cui osservare le varie specie animali muoversi ed emettere i suoni più strani e diversi.
La natura ci viene in aiuto anche nella creazione di tanti giochi ‘naturali’ e divertentissimi. I soffioni sono l’attrattiva principale dei bambini che ameranno soffiare sui pistilli del fiore e vederli cadere, ma anche gli steli d’erba più larghi e lunghi possono diventare fantasiosi fischietti da cui emettere suoni e note musicali.

L’orto sul terrazzo

Il bambino un po’ più grandicello potrà imparare direttamente stando in casa. I più fortunati possono sperimentare il piacere della coltivazione nell’orto, per tutti gli altri è sufficiente un terrazzo adibito a piccola serra green. Privilegia i vegetali almeno in parte già formati, come una piantina di fragole, un bel fiore o una piantina da frutto da affidare al tuo piccolino. La cura del bambino diventerà un piccolo appuntamento quotidiano del bambino, utile nello sviluppo di un senso di responsabilità.

Il campetto del gioco

Il parco verde è il primo luogo di aggregazione che il bambino conoscerà attorno ai 4 anni d’età. Proprio in questo spazio, infatti, i bambini, tutti insieme, potranno sperimentare i nuovi giochi di gruppo e scoprire i giochi tradizionali a cui gli stessi genitori, molti anni prima, erano soliti giocare. Un gioco di abilità da organizzare loro quando i bambini presentano già un’età più grande è la classica caccia al tesoro, un metodo-gioco con il quale il bambino è portato all’esplorazione e alla scoperta, nonché all’associazione mentale e al ragionamento.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione