TEMPO LIBERO

Trucco Baby

LEGGI IN 2'

Dieci (o poco più) candeline sulla torta, le amichette intorno, i genitori festanti e... un salone di bellezza. Sì, esatto: perché negli Usa è sempre più diffusa l'abitudine di festeggiare i compleanni delle ragazzine dal parrucchiere e nelle beauty spa. Chieste a gran voce dalle piccole, che pretendono massaggi, manicure, ceretta e permanente. A dieci appena compiuti.

Il fenomeno è ormai imponente negli Stati Uniti, dove è nata anche la parola che designa queste non ancora adolescenti ma neanche bimbe: Tweens (da twelve, 12 come l'età media delle ragazzine). Da un'indagine di Experian, società americana che si occupa di ricerche di mercato, risulta che il 55% delle tweens usa con regolarità il lucidalabbra, e il 30% lo smalto. In questo naturalmente non c'è nulla di male. Il problema può nascere invece se le visite al salone di bellezza e le lezioni di make up diventano un'ossessione, che può sfociare in insicurezza morbosa sul proprio aspetto o nelle ben note turbe dell'alimentazione.

Poiché le mode targate Usa ben presto giungono anche nel nostro paese, è bene prepararsi in tempo per  evitare problemi simili. Gli psicologi consigliano di vivere in famiglia, con complicità tra madre e figlia, i momenti legati al trucco e all'acconciatura, senza "professionalizzarli" e senza dar loro una scansione metodica con visite costanti al salone di bellezza. Truccarsi insieme deve restare un gioco e un momento d'intimità condiviso con la mamma. Che di suo deve sforzarsi di far apprendere il concetto di bellezza interiore e serenità. Idee che la manicure professionista non è tenuta per contratto a veicolare.

La mamma può invece insegnare alla proprie figlie che sono persone, e non semplici consumatrici (come accade spesso nei saloni di bellezza) e giocare con il make up, senza enfatizzare l'accento sull'aspetto esteriore. Un atteggiamento equilibrato di questo tipo consente alla ragazzine di fingersi grandi e alle madri di giocare con le figlie senza trasformarle in piccole, insopportabili Paris Hilton.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta