2019/11/21 00:41:284632
2019/11/21 00:41:2849765

TEMPO LIBERO

Passione videogame: i teenager e l’appuntamento con la Games Week

LEGGI IN 3'

Da anni ormai i videogiochi hanno cominciato a fare parte integrante della vita dei ragazzi e qualche volta anche degli adulti, almeno quando hanno tempo libero da dedicarvi. Negli anni poi si sono andati diffondendo prodotti sempre più innovativi, intriganti e con grafiche degne di veri e propri film 3D tant’è che a volte, di fronte a questi schermi interattivi, sembra di essere proprio al cinema. Riuscire a non lasciarsi affascinare è davvero un'impresa difficile, soprattutto per gli adolescenti e tante mamme ormai si sono dovute arrendere all'evidenza. Fai anche tu parte degli entusiasti o provi a mettere dei paletti di fronte all'uso eccessivo (qualora ti sembri tale)?

I videogiochi possono essere divertenti e formativi per i più giovani in molti modi: se fatti in compagnia aiutano l'interazione e, in più, stimolano la creatività e l'apprendimento perché costruiti con dinamiche complesse e vicine al mondo reale. Secondo uno studio della Brunel University di Londra, durato ben tre anni, il tempo passato a giocare non deve essere considerato perso. Anzi, gli studiosi sostengono che sono molti i vantaggi: preparano al mondo del lavoro insegnando a gestire il tempo tra le attività di svago, aprono il mondo dei ragazzi a un universo diverso e più vario (e non solo scuola e casa) e li mettono di fronte a situazioni in cui è necessario mediare, andare alla ricerca, trovare soluzioni e farsi venire idee.

Insomma, soprattutto con i giochi di nuova generazione si è davanti a realtà che impegnano la fantasia, spingono alla sfida e rendono possibile la socialità attraverso una rete di giocatori online.

Valutati gli aspetti positivi, il problema sopraggiunge quando si tratta di trovare un giusto equilibrio nella distribuzione delle attività sulla giornata. Qual è il tempo giusto da spendere ogni giorno? Un’ora, due, tre? E se poi vengono trascurati i compiti, lo sport e sopraggiunge il malumore? Mettere un limite è davvero complicato e in un mondo interconnesso è ancora più difficile inquadrare la situazione. I videogiochi, infatti, impazzano su qualsiasi device: tra i più comuni ci sono app per il telefono, piattaforme online, console come la Playstation e giochi per pc. 

Sappi, intanto, che per la gioia dei teeneger è in arrivo la Games Week. Si tratta di tre giorni tutti dedicati ai videogame: quest'anno il sipario si alza dal 23 al 25 ottobre,. Alla Games Week potrete trovare tutte le migliori proposte del mercato, le novità in arrivo, le tecnologie più innovative ormai pronte sulla rampa di lancio e tante attese anteprime. Alla Fiera di Milano, infatti, si radunano tutti gli appassionati alla ricerca degli eroi del loro mito in formato videogame. Sono presenti tutte le case che producono giochi e aree tematiche in cui ritrovare cimeli del passato, offerte imperdibili e sviluppatori informatici indipendenti che presentano i loro gioielli. Un vero paradiso che fa brillare gli occhi dei più giovani e li fa viaggiare in un mondo interattivo, ma reale, per qualche giorno. In più quest'anno parteciperanno gli youtuber più famosi del mondo dei videogame come Favij, Federico Clapis e Leonardo Decarli.

Dici che se tuo figlio porta a casa buoni voti, merita di farsi un giro? Prova a fare il baratto! Sono previsti anche tanti eventi per genitori e figli.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione