PRIMA INFANZIA

Baby in auto in tutta sicurezza!

LEGGI IN 2'

Ora però il rischio è quello di abbassare la guardia. Tante sono le cose cui pensare, tante le scadenze da ricordare, e poi c'è la tendenza a sentirsi tranquilli e sereni per un bel po', una volta che si è acquistato un seggiolino rispondente alle norme europee. Si potrebbe finire per dimenticare di sostituire il seggiolino con uno che sia adatto alla nuova fase di crescita in cui è entrato il nostro pargoletto, con il duplice effetto di mettere a repentaglio la sua sicurezza e di incappare in qualche multa salata.

È dunque buona regola controllare il peso del bambino e verificare se continua a rientrare nella categoria cui appartiene il seggiolino che abbiamo in uso. La tendenza delle mamme è di lasciare che del seggiolino si occupi il papà, come per molte cose che riguardano la sfera dell'automobile. È bene, però, quanto meno ricordarsi di spronarlo a tenere sotto controllo la situazione, e non commettere l'errore di sentirsi esonerate o libere da ogni responsabilità in materia. In ogni caso la mamma che guida deve tenere ben presenti alcuni punti e regole fondamentali.

  • quattro sono le categorie di seggiolini distinte dalle norme europee: gruppo 0, fino a 10 kg (da 0 a 9 mesi ca.); gruppo I, da 9 a 18 kg (da 9 mesi a 4-5 anni ca.); gruppo II, da 15 a 25 kg (da 4 a 6-7 anni ca.); gruppo III, da 22 a 36 kg (dai 6 anni ca.).
  • quando acquisti un seggiolino, controlla che sia omologato e che presenti il marchio ECE R44/03
  • i bimbi fino a 10 kg possono essere trasportati nella navicella della carozzina fissata con le cinture di sicurezza
  • chiedi al pediatra quando il tuo bambino è in grado di viaggiare sul seggiolino
  • il seggiolino va inizialmente fissato al sedile anteriore in senso contrario a quello di marcia, perché, in caso di urto frontale, sarà la schiena ad assorbire l'impatto e non l'addome, che non è ancora in grado di proteggere gli organi interni dalle lesioni. Assicurati però di disattivare l'airbag-passeggero! Altrimenti fissa il seggiolino al sedile posteriore
  • dai 9 ai 18 chili si usa il seggiolino tradizionale, fissato sul sedile nello stesso senso di marcia della vettura
  • dai 15 chili in poi si passa ai cosiddetti "booster", cioè i cuscini che sollevano il bambino tanto da potergli far usare la cintura di sicurezza dell'auto, ma attenzione: se la cintura non passa sulla spalla, ma più sopra, vuol dire che il bimbo è ancora troppo basso
  • il codice della strada obbliga i piccoli fino ai 12 anni, o fino al metro e mezzo di statura, a viaggiare su seggiolini e cuscini. La multa per i trasgressori è di 250 mila lire (=130 euro).

    Infine ricorda che ogni anno circa 8000 bambini vengono feriti in incidenti stradali, mentre viaggiano in auto e che 100 di loro perdono la vita.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione