2018/10/16 23:53:337964

ANIMALI IN VACANZA

4 consigli per preparare una vacanza pet-friendly

LEGGI IN 4'

Negli ultimi anni la sensibilità verso gli animali domestici, cani e gatti, da parte delle strutture ricettive sta aumentando, anche perché sono sempre di più le persone e le famiglie che non rinunciano alla loro compagnia. Secondo gli ultimi dati Istat in Italia ci sono 60 milioni di animali a fronte di una popolazione che conta 60 milioni di individui: il 55,6% ha un cane e il 49,7% un gatto. La rimanente percentuale ha scelto animali esotici. 

Ormai i nostri cuccioli sono parte integrante della famiglia, contribuiscono al nostro benessere, fanno divertire i nostri bambini e, laddove ci siano strutture che lo consentono, è bello portarli con sé. Sei sicura che hai voglia di lasciarlo a casa con la sua cat-sitter o dog-sitter? Hai altre alternative, basta organizzarsi!

Ecco qualche consiglio per viaggiare con loro e rendere i trasferimenti più semplici:

1. Comincia fin da quando sono cuccioli

I tuoi cani e i tuoi gatti vanno educati fin da piccoli a viaggiare e spostarsi. Sia i cani che i gatti, ancora più abitudinari, non amano i cambiamenti di luogo e tantomeno gli spostamenti. Se cominci però a dare loro una routine di viaggio, ammorbidirai il loro trauma e li renderai più tranquilli. Inizia magari con un weekend al mare. Abbi fiducia: tutto nel tempo diventerà più semplice per loro, ma anche per te che imparerai a organizzarti sempre meglio.

2. Trova il mezzo di trasporto

Il mezzo di trasporto più comodo per i tuoi cuccioli è senz’altro la macchina, perché puoi gestire, pur nelle ristrettezze, il loro spazio in autonomia e se c’è bisogno puoi fermarti per far loro sgranchire le zampe, soprattutto se si tratta di un cane. Per i compagni canini conviene sempre che l’auto sia attrezzata per il loro spostamento in sicurezza, per i gatti basta un trasportino che sia preparato per le esigenze. 

Anche sui mezzi pubblici è consentito l’accesso degli animali. Sui treni per esempio nella maggior parte dei casi i gatti e i piccoli animali domestici, custoditi all’interno dell’apposito “contenitore”, sono ammessi gratuitamente sia nella prima che nella seconda classe. Se il cane, poi, è di grossa taglia è necessario che abbia la museruola e l’accompagnatore si munisca di biglietto. Per l’autobus informati sulle disposizioni comunali e in generale avverti sempre il conducente prima di salire con il tuo compagno di avventure.

Anche i traghetti e le navi che fanno le tratte verso le isole si stanno attrezzando. Non solo esistono le gabbiette apposite per loro ma, nel caso l’animale fosse di piccola taglia, è possibile prenotare una cabina “quattrozampe” che ti consente di stare con loro: all’interno l’equipaggio sistema la lettiera e le ciotole per le loro esigenze.

Nel caso il vostro viaggio preveda uno spostamento in aereo, controlla tutte le regole della compagnia aerea. Solitamente ti dicono come preparare il cane (o il gatto), come organizzare la sua valigia, i controlli medici da fare, i documenti necessari e i consigli per prepararlo al rumore. È sempre meglio che i voli siano di breve durata, ma questo vale per ogni tipo di viaggio con loro.

3. Tieni con te i prodotti per tenerlo pulito

Organizza la sua borsa piccola o la sua valigia e, nella tua borsa, tieni sempre a portata di mano i prodotti per la sua pulizia. Le salviettine igienizzanti Inodorina Refresh Pocket Talco, ti aiutano in un semplice gesto a pulire e lucidare il suo manto. Ci sono poi anche gli spray Inodorina per gatti e cani e sono ideali per una pulizia quotidiana perché mantengono il pelo profumato e lucido.

Se viaggi in macchina, poi, esistono dei prodotti che limitano i cattivi odori, come Inodorina Essential Dog Parfum che rispetta il pH dell’animale e la sua sensibilità olfattiva, o i deodoranti specifici per la macchina studiati nel caso in cui tu abbia un cane o un gatto, Inodorina Dog Magic e Inodorina Cat Magic.

Tieni sempre con te una bottiglia di acqua pronta per il tuo cucciolo.

4. Scegli una meta pet-friendly

Non tutte le amministrazioni comunali hanno introdotto sistemi che agevolino la vita dei tuoi animali da compagnia. Informati prima della partenza. In alcuni casi le città sono dotate di parchi con zone a loro esclusivamente dedicate. A questo si affiancano anche spiagge accessibili e servizi sulle strade, come per esempio i contenitori per le deiezioni canine e gli aspiratori per pulire le zone pedonali. Nei casi più fortunati ci sono anche dei wash dog, postazioni dotate di vasche e attrezzature che ti permettono di lavare il tuo cane in totale autonomia. 

Verifica anche di alloggiare in una zona in cui sia la struttura ricettiva è predisposta per ospitarli, sia ristoranti, bar e pub non abbiano problemi con la loro presenza. Non sarebbe carino farli rimanere attaccati al guinzaglio e in solitudine mentre mangi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Rachida

Consigli utili

1 anno fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione