RAZZE

Sphinx - Gatti a pelo corto

LEGGI IN 2'

Raro fra i rari, lo Sphinx, ovvero il gatto “sfinge”, è un gatto nudo che affascina e sconvolge chiunque lo vede. Il fatto di essere completamente privo di pelo lo fa sembrare una sorta di extraterrestre, ma se si supera il primo impatto non si può che restare conquistati dalla sua diversità, dall’eleganza e dalla dolcezza di questo gatto, oltre che dall’incredibile morbidezza della sua pelle.

Caratteristiche

Origini

Fin dall'antichità gatti quasi privi di pelo sono apparsi come mutazione spontanea in varie parti del Mondo. Gli Aztechi molti secoli fa allevavano gatti senza pelo. Ma il gatto nudo, come viene definito oggi, ha fatto molto parlare di sé fin dalle sue prime comparse dividendo le platee dei gattofili. I riconoscimenti ufficiali per la razza sono arrivati nel 1983.

Aspetto

L'aspetto assai insolito e la quasi assenza di pelo dei gatti di razza Sphynx suscitano reazioni di grande ammirazione o di repulsione. Oltre che dal corpo praticamente glabro, questi gatti sono caratterizzati dalle dimensioni delle orecchie e dalle zampe grandi e con cuscinetti molto sviluppati. I cuccioli nascono molto grinzosi e anche gli adulti più tipici presentano molte rugosità, specie sulla testa.

Colore

Vengono allevati in ogni possibile varietà di colore, con o senza macchie bianche. Più che di colore del mantello si può parlare di colorazione della cute. Il colore degli occhi deve essere in armonia con quello della pelle.

Temperamento

Affettuosi e intelligenti, stabiliscono un forte legame con la famiglia a cui appartengono. Socievoli e amanti della compagnia, vivono bene con i gatti e con il cane. Molto adatti alle famiglie con bambini. Buoni e pacifici, non devono essere lasciati soli perchè soffrono di solitudine. Allegri e amanti del gioco, devono avere a disposizione spazi e strutture dove arrampicarsi e correre.

Consigli e suggerimenti

Salute e cure

La pelle di questi gatti ha una produzione sebacea che, non essendo assorbita dal pelo, deve essere tenuta sotto controllo. Una mancata igiene provoca l'insorgenza di cattivi odori e untuosità della pelle. L'assenza di pelo li rende più indifesi nei confronti del caldo e del freddo. L'abbondante produzione di cerume nelle orecchie può essere tenuta tranquillamente sottocontrollo con settimanali pulizie del padiglione auricolare.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta