TEMPO LIBERO

Compiti per le vacanze natalizie: 12 consigli per affrontarli

LEGGI IN 2'

Le tanto agognate vacanze sono arrivate ma anche un po’ di compiti in modo da non dimenticare le nozioni apprese negli ultimi mesi resi ancora più difficoltosi da dad, isolamento e quarantene varie. I bambini e ragazzi sono spossati dopo un anno con enormi complicazioni per tutti. Ma sono soprattutto i più giovani che hanno visto stravolte le loro classiche giornate a contatto quotidiano con compagni e amici.

In questa atmosfera, come riuscire ad affrontare i compiti di ogni ordine e grado durante le vacanze natalizie senza frasi prendere dallo sconforto? Ecco 12 consigli per superare gli impegni in scioltezza.

1) Iniziare a fare i compiti dopo tre o quattro giorni di riposo in cui staccare la spina

2) Distribuire materie ed esercizi quotidianamente facendo una tabella di marcia

3) Organizzare i giorni di lavoro tra Natale e Capodanno, e a gennaio prima dell’Epifania

4) Organizzare le giornate di studio con i compagni di classe per alleggerire la fase dell’orale e darsi una mano a vicenda

5) Non ridursi a fare i compiti gli ultimi giorni

6) Fare schemini riassuntivi per le materie orali

7) Alternare compiti più difficili scritti a quelli più leggeri e più creativi, tra scritti e orali

8) Dedicare un paio di ore al giorno ai compiti ma in maniera continuativa

9) Scegliere una parte specifica della giornata e ogni giorno fare i compiti a quell’ora

10) I genitori possono aiutare i figli ad organizzare la tabella di marcia in modo che le giornate siano costruttive ed evitare che siano insopportabili

11) Lasciare che si organizzino in autonomia entro un tempo definito

12) Se ci sono fratelli in casa, organizzare in modo che facciano i compiti scritti, contemporaneamente, uno accanto all’altro per condividere oltre alle gioie anche i “dolori”

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione