2019/10/21 10:47:579120
2019/10/21 10:47:5723045

TRUCCHI E SOLUZIONI

Come togliere l'odore di bruciato dal forno

LEGGI IN 2'

Una delle cose più fastidiose quando si cucina sono le incrostazioni di bruciato che possono intaccare le pareti del nostro forno. Arrosti, ma anche lievitati e in generale cibi cotti ad alte temperature sono i responsabili di quelle brutte tacche di unto nel nostro elettrodomestico e anche di quel fastidioso odore pungente che rende difficile usare normalmente il mezzo.

Per evitarlo dobbiamo necessariamente prevedere un lavaggio regolare che asporti la sporcizia presente e deodori l'interno del forno, ma fra una pulizia straordinaria e un'altra (è improponibile lavarlo ogni volta che lo usiamo ovviamente), rendiamolo più "ordinato" con alcuni semplici trucchi anti puzza.

Per togliere l'odore di bruciato dal forno velocemente, sembra la scoperta dell'acqua calda, eppure la prima cosa da fare è di eliminare la fonte del problema. Se ci sono briciole di pane o pizza che sono cadute sul fondo e si sono carbonizzate, ci basterà aspirarle con un aspirabriciole o con l'aspirapolvere dotato di bocchetta a lancia.

Passiamo poi un panno umido con acqua e una spruzzata di sgrassatore sulle pareti e sulle griglie per eliminare ogni traccia di odore. Per rendere ancora più efficace l'azione antiodorante, aggiungiamo qualche goccia di olio essenziale di lavanda o limone sul pannetto, così da sprigionare un piacevole profumo di pulito.

A livello di pulizia più massiccia, se abbiamo un forno pirolitico autopulente, il problema non si pone o meglio, sarà solo di tipo energetico, in quanto la pirolisi consuma molta energia. Tolto questo aspetto, è un modo che ci permette di non occuparci del forno, ma di lasciare che le alte temperature eliminino letteralmente la sporcizia e i cattivi odori.

In caso contrario, possiamo agire per via chimica o naturale. Nel primo caso acquistiamo le classiche schiume sgrassanti per forno e spruzziamole su tutte le superfici interne, eliminando le griglie, che andranno lavate a parte. Lasciamo agire il prodotto qualche minuto, poi asportiamo completamente la schiuma con un panno bagnato.

Se preferiamo la via naturale, usiamo bicarbonato e aceto al posto dello sgrassatore in schiuma. La reazione che deriva dalla loro unione aiuterà a scrostare e sgrassare il forno. Lasciamo agire fino a quando sentiamo frizzare il composto, poi asportiamo con una spugnetta bagnata.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione