TRUCCHI E SOLUZIONI

Come togliere le macchie di succo di arancia

LEGGI IN 1'

Quante volte ti sei sporcata con il succo di arancia o il tuo bambino lo ha rovesciando centrando il tappeto o la tovaglia? Devi togliere la macchia subito, perché rischi di rovinare gli abiti. Il succo d'arancia contiene acido citrico che funge da agente sbiancante, soprattutto se esposto alla luce solare. Può quindi alterare i tessuti colorati.

Le macchie sono provocate dal tannino, un componente vegetale. Il consiglio è quello di tamponare immediatamente il succo appena rovesciato sul tessuto con un panno bianco pulito o un foglio di carta assorbente. Di solito si può rimuovere semplicemente lavando il capo con un detergente di alta qualità in acqua calda nel rispetto delle indicazioni dell’etichetta.

Una particolare attenzione è quella di non usare mai sapone naturale o scaglie di sapone per trattare la macchia perché possono rendere più difficili da rimuovere le macchie di tannino. Le macchie di succo più vecchie o le bevande all'arancia possono richiedere un trattamento aggiuntivo. Se il cotone è bianco, si consiglia un candeggio leggero. Controlla che sia venuta via prima di mettere il capo in asciugatrice, perché il calore elevato può fissare la macchia.

Se hai scelto la tintoria, quando porti il tuo capo devi identificare la causa della macchia e dire se hai già provato a rimuoverla. In questo modo, il professionista potrà utilizzare i prodotti chimici corretti più efficaci e chiederti l’autorizzazione per procedere.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione