LAVANDERIA

Come togliere le macchie gialle dalla biancheria per continuare a indossarla

LEGGI IN 1'

Le macchie gialle sulla biancheria sono comuni: piccole perdite e aloni di sudore macchiano gli indumenti intimi come slip, canotte interne e sottovesti. D’altra parte, possiamo avere problemi anche con i capi che usiamo per la casa come lenzuola, tovaglie e asciugamani, il tempo infatti può provocarne l’ingiallimento. Come togliere le chiazze di giallo e vedere di nuovo un bianco perfetto?

Per sbiancare, l’ideale è intervenire subito, a maggior ragione se le macchie sono fresche. Ma spesso abbiamo poco tempo per dedicarci ad aloni e ingiallimenti o semplicemente ci annoiamo a fare un lavoro extra per far ritornare la biancheria al suo colore originario.

Perciò, puoi usare dei prodotti specifici come il Grey Sbianca & Smacchia, una busta che si inserisce in lavatrice e rilascia lo smacchiatore durante lo stesso lavaggio e, nel contempo, scongiura l’ingrigimento facendo risplendere i capi. Dunque, puoi radunarli e fare un unico lavaggio, anche a basse temperature, senza pretrattare i singoli pezzi.

Se preferisci comunque il pretrattamento, puoi prendere uno smacchiatore specifico per capi bianchi. Basta applicarlo sui punti macchiati, lasciarlo in posa per qualche minuto secondo le istruzioni e continuare con il lavaggio come fai di solito, con un detersivo efficace sui bianchi che rispetti i tessuti.

Un rimedio della nonna è l’uso del sapone di Marsiglia prima del lavaggio, le nonne strofinavano i capi.  

Ovviamente, dai un’occhiata all’etichetta per sapere come lavare i tessuti della biancheria con le macchie gialle, soprattutto se si tratta di capi particolarmente delicati.  

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione