CONSIGLI UTILI

Come togliere le macchie di ciliegia dai vestiti

LEGGI IN 2'

Come togliere le macchie di ciliegia dai vestiti e dai tessuti? Nella bella stagione, questi frutti deliziosi sono temibili proprio per gli aloni rossi che lasciano sugli indumenti, sugli accessori della cucina e sulla teleria, quando vi cadono.

Se i capi si macchiano con le ciliegie o la confettura, innanzitutto cerca di non far espandere e fissare la macchia, perciò fai attenzione alla rimozione del frutto, del nocciolo o comunque del residuo: se sono presenti sul tessuto, rimuovili senza schiacciarli, quindi interponi la lama liscia di un coltello o qualcosa di simile tra la stoffa e l’elemento solido e la alzi con delicatezza.

Se gli indumenti si sporcano con il succo di ciliegia, tampona quello in eccesso con un panno pulito e umido, ma senza sfregare, appunto per evitare di peggiorare la situazione.

Nell’immediato, se il tessuto è lavabile, risciacqua la zona macchiata con dell’acqua fredda, anche dal rovescio del vestito o dell’accessorio. Puoi anche tamponare con un panno o una spugna, ma con molta accortezza.

Per smacchiare, pretratta la macchia di ciliegia con un prodotto specifico come Mago delle macchie - Frutta, Vino rosso, Caffè.

Con il comodo applicatore, distribuisci lo smacchiatore sulle macchie, quindi ve lo lasci per un quarto d’ora.

Trascorso questo lasso di tempo, procedi con il risciacquo strofinando leggermente.

Quindi, lava l’indumento con un detersivo liquido, per come richiede il tipo di stoffa ovvero secondo l’etichetta del vestito.

Quando lo togli dalla lavatrice o dopo aver fatto il lavaggio a mano, controlla il capo. Se le macchie di ciliegia dovessero essere tenaci, ripeti i passaggi visti primi, ma applica una quantità maggiore di smacchiatore, metti la zona con la macchia su un piattino e lascia in posa per più tempo.

Ad ogni modo, già dal primo passaggio, prima di smacchiare, fai una prova e metti il prodotto su un piccolo punto nascosto, per controllare che il colore sia resistente.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione