ORTO E GIARDINO

Come togliere il fango dal giardino

LEGGI IN 2'

Togliere il fango dal giardino è un'esigenza che si presenta per vederlo più bello, poter coltivare tante piante, ridurre eventuali danni, evitare di sporcare quando si entra in casa. Facciamo un quadro su come fare per rimediare al terreno fangoso. In ogni caso, fai attenzione perché l’acqua defluisca a una distanza sufficiente dalla tua casa.


Come togliere il fango dal giardino: il drenaggio
Se c'è fango in giardino, potrebbero esserci dei problemi di drenaggio, ovvero di deflusso dell'acqua che, invece, tende a stagnare.

Perciò, innanzitutto, puoi controllare gli elementi del tuo drenaggio come i pluviali, e valutare di intervenire sulla loro sistemazione e la pulizia (non devono esserci erbacce e detriti).

Inoltre, considera la pendenza del tuo prato: se non ha pendenza o, al centro è più basso, è probabile che l'acqua ristagni. Quindi potresti spostare la terra in modo da creare la pendenza che faccia scorrere l'acqua.

Un altro sistema potrebbe essere installare, alla giusta pendenza, uno scarico francese, una sorta di trincea con la ghiaia e un tubo con i fori.


Come togliere il fango dal giardino: il terreno
Per il terreno argilloso, potresti valutare di aggiungere elementi come la ghiaia o la paglia.

Oppure, se il problema nasce dall'erba che si accumula e diventa pastosa, organizzati per rimuoverla.


Come togliere il fango dal giardino: le piante
Un'alternativa alla rimozione del fango è piantare delle piante che resistano nei terreni umidi come il sambuco.

Abbiamo visto alcuni rimedi per togliere il fango dal giardino, ma sono indicazioni di massima: valuta in base alle condizioni del tuo prato e alla sicurezza della casa e considera di consultare un esperto.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta