LAVANDERIA

Togliere i cattivi odori da alimenti dai grembiuli, le soluzioni da provare subito

LEGGI IN 2'

La lista delle cose da fare in casa in tema di pulizie sono tante, e il discorso lavanderia ci impegna quotidianamente. Lavare i panni è una routine giornaliera, ma delle volte ci ritroviamo con questioni più difficli da risolvere come quandi i grembiuli vengono usati per lavorare o anche solo per cucinare che rimangono impregnati di odori forti e sgradevoli, tanto da rimanere sugli indumenti anche da asciutti.

E' bene lavare i panni di questo tipo regolarmente senza far passare troppo tempo con il rischio di rendere difficile l’eliminazione definitiva del cattivo odore. Una volta lavati i capi, è consigliabile usare piccoli accorgimenti, come per esempio non riporli nell’armadio se non sono completamente asciutti.

Ma quali sono i procedimenti per pulire i grembiuli dai cattivi e forti odori di alimenti, come quello del formaggioo del pesce? Ecco alcune soluzioni da provare subito. Con un pizzico di pazienza troveremo i quella che fa al caso nostro.

- Lavare i capi con lavaggio intensivo in lavatrice, ma fare anche un prelavaggio inserendo qualche goccia di olio essenziale nel cestello, prima dell'utimo risciacquo, e purificare il tessuto.

- Usare il perborato di sodio da unire al detersivo in polvere nella vaschetta. Poi lavare a 60° con l’aggiunta di una dose di profumatore da bucato.

- Fare un ammollo in acqua calda con lo sgrassatore quindi inserire il capo in lavatrice dopo aver messo nelle vaschette candeggina e detersivo. Fare il prelavaggio e poi un lavaggio e 60°.

- Smacchiare il capo mettendolo in ammollo con acqua e candeggina. Poi passare al lavaggio in lavatrice.

- Tenere in ammollo il grembiule per dodici ore aggiungendo due cucchiai di sale grosso. Quindi lavare a 60° con l’aiuto di smacchiatore e detersivo.

- Lavare a 60° aggiungendo al detersivo anche una dose di ammoniaca.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione