INTORNO AI FORNELLI

Come tagliare un'anguria in modo originale

LEGGI IN 2'

L'anguria può essere un frutto difficile da tagliare, anche perché è molto grande e molto pesante. La famosa cocomera o cocomero può essere però usato per creare delle macedonie, delle bibite, dei sorbetti o semplicemente da mangiare da sola, al naturale.  E qui trovi delle ideee da alternare alla classica fetta.

A bastoncini

L’anguria a bastoncini è facile da realizzare ed è anche semplice da servire. Prima di tutto, non preoccuparti di cercare di far passare il coltello fino in fondo. Basta tagliare, inserendo la punta del coltello nell'anguria e poi tagliarla a una profondità di 6/10 cm. In secondo luogo, taglia la scorza, ruotando l'anguria per tagliare la circonferenza. Una volta che hai due metà, prendine una e appoggia sul lato piatto la tua anguria e fai dei tagli paralleli tutti alla stessa distanza, prima in verso e poi nell’altro. Poi prendi le singole fette, rimuovi le scorze e taglia a strisce creando dei bastoncini e il gioco è fatto.

A spicchi

Dopo aver tagliato in due la tua anguria esegui dei tagli paralleli tutti alla stessa distanza. Dovresti ricavare delle fette che hanno la forma di mezzaluna. A questo punto le puoi tagliare a spicchi. Ne vengono mediamente 3 per ogni fetta.

A rondelle o dischi

Puoi l'anguria trasversalmente in rondelle da 3 cm e condirle con frutta e yogurt. L’effetto è un po’ quello della pizza o del piatto da portata. I tondi semplici possono essere tagliati in triangoli con la scorza attaccata per un facile consumo, oppure la polpa può essere tagliata in forme.

A palline

Mezza anguria deve essere lasciata intera e poi puoi scavarla con l’attrezzo per fare le palline del gelato. Quando hai finito di ricavare le tue palle, puoi metterle all’interno della mezza anguria conservata.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione