IDEE VERDI

Come ridurre l’inquinamento luminoso

LEGGI IN 2'

C’è troppa luce. E come ben sai la luce costa, la produzione e la distribuzione inquina e non ti permette di apprezzare il cielo e le sue bellezze. Questo è l'inquinamento luminoso ed è così diffuso, così universale, così comune alla vita urbana che a malapena ci pensiamo.

Quali sono i rischi

L'inquinamento luminoso interferisce con i modelli migratori e riproduttivi della fauna selvatica. L'illuminazione esterna non necessaria spreca energia e contribuisce alle emissioni di gas serra .L'abbagliamento di una cattiva illuminazione porta a condizioni di guida non sicure, in particolare per gli automobilisti più anziani. L'esposizione costante all'illuminazione artificiale può interferire con il metabolismo umano e il sonno.

Che cosa puoi fare

  1. Spegni la luce. Il modo più economico, più ovvio ed efficace per ridurre l'inquinamento luminoso è iniziare a spegnere le cose.
  2. Verifica con la tua compagnia elettrica cosa stai pagando. Un rapido controllo della bolletta o una chiamata al servizio clienti racconteranno la tua storia e che cosa puoi fare per risparmiare
  3. Prendi in considerazione la possibilità di sostituire le luci esterne con apparecchi progettati in modo intelligente e antiriflesso. Lo sapevi che esiste un ente di certificazione per l'illuminazione esterna sky-friendly? L' International Dark-Sky Association valuta i proiettori per basso abbagliamento ed efficienza.
  4. Posizionare i sensori di movimento sulle lampade da esterno. L'illuminazione su richiesta supera un interruttore manuale o un timer. Gli interruttori sensibili al movimento illumineranno portici e passerelle quando devi spostarti dopo il tramonto.
  5. Sostituire le lampadine convenzionali ad alta energia con efficienti lampade fluorescenti compatte per esterni e proiettori a LED. Basta non cadere nella trappola di pensare che CFL e LED siano una scusa per essere sciatti nello spegnere le cose.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione