SCUOLA DI CUCITO

Come rammendare uno strappo su un lenzuolo: rimedi pratici e creativi

LEGGI IN 2'

Rammendare uno strappo su un lenzuolo ci consente di continuare ad utilizzarlo in qualche modo e di evitare di buttarlo. Per fare il rammendo, puoi valutare diversi tipi di riparazione, anche in baso allo strappo. Il tessuto, infatti, può essere un po’ sfilacciato, presentare uno squarcio o un buco più o meno grande.

Un altro fattore da considerare è anche la posizione dello strappo. Se è nella parte inferiore o nelle zone che si troveranno sotto le coperte, la riparazione non si dovrebbe vedere, mentre, se si trova nella zona superiore ovvero in quella che viene piegata sul copriletto, allora si pone la questione della resa estetica del lavoro.

 

Come rammendare uno strappo su un lenzuolo
Un metodo per rammendare il lenzuolo è girarlo dal rovescio, avvicinare i lati dello strappo e cucire con dei punti ravvicinati infilando l’ago da una parte e dall’altra. Potresti prendere in considerazione questa tecnica di cucito a mano per fori e squarci relativamente piccoli, anche se, dopo aver cucito, la stoffa potrebbe un po’ tirare in prossimità della riparazione.

In alternativa, puoi valutare di fare il rammendo a zig zag con la macchina da cucire. Oppure, cucendo a mano, fai dei punti in senso parallelo e trasversale rispetto allo strappo, come a voler ricreare la trama, anche se la riparazione potrebbe essere visibile.

Un’altra idea è fare un rammendo creativo sul lenzuolo. Hai almeno due opzioni: cucire lo strappo e ricamarvi intorno un fiore, ad esempio, oppure un’altra sagoma; oppure rammendare lo strappo e poi ritagliare dei cerchi o altre forme e cucirle sopra la riparazione per coprirla. Per quest’ultima opzione, puoi prendere spunto dal riciclo creativo che vedi qui.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta