PULIRE FACILE

Come pulire la pentola della polenta

La polenta è facile da fare, ma può essere abbastanza impegnativo pulire il paiolo di rame. Ecco quindi qualche consiglio per non danneggiare questo pentolone che, probabilmente, fa parte della storia della tua famiglia.
LEGGI IN 1'

La pentola della polenta è un paiolo di rame, che in molto famiglie si tramanda di generazione. Prima di lucidare un oggetto in rame, ti consigliamo di lavarlo delicatamente. Come si fa? Prima di tutto devi mettere a mollo il tegame con acqua tiepida e sapone per i piatti.

Lascia che i residui di polenta si stacchino da soli. Usa una spugna morbida (e un po' di olio di gomito) per rimuovere le incrostazioni più difficili. Le pentole di rame sono generalmente rivestite con acciaio inossidabile o stagno. Questa pulizia iniziale è abbastanza delicata per entrambi i rivestimenti.

L'appannamento è uno strato di corrosione che si verifica sui metalli, inclusi rame, argento e ottone. È una reazione del tutto normale con il tempo a causa dell'esposizione all'acqua e all'aria. Per tenere a bada l'appannamento, si consiglia di lucidare il rame ogni sei mesi con uno speciale detergente per rame.

Puoi comprarne uno oppure puoi preparare una miscela fatta in casa con ingredienti che probabilmente hai a portata di mano: Succo di limone e bicarbonato di sodio, limone e sale, aceto e sale o ketchup. Pare che applicare uno strato di questa famosa salsa sulla padella possa renderla lucida, grazie alla componente acida che contiene.

Cosa non devi fare? Non devi metterla in lavastoviglie, non devi riscaldare mai una padella di rame asciutta. E adesso prepara la tua polenta e goditi un bel pranzo in compagnia, magari a base di piatti ricchi di sughi e intingoli.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione