TRUCCHI E SOLUZIONI

Come mettere in ordine la tua dispensa

LEGGI IN 2'

Se ogni volta, per zuccherare un caffè devi infilarti in fondo alla dispensa e prima dello zucchero ti capitano in mano ogni genere di spezie orientali… forse è arrivato il momento di fare un po’ di ordine! Pare che lo spazio in cucina non sia mai abbastanza e alle volte è davvero poco! Quindi l’unica soluzione è cercare di ottimizzare gli spazi. Come si mette in oridine la dispensa?

Tira fuori tutto

Una dispensa non dovrebbe essere una discarica per cose con cui non riesci a capire cosa fare. Per mettere in ordine la tua dispensa, devi svuotarla. Una volta che tutti gli scaffali sono liberi, pulisci tutti i ripiani. E poi fai attenzione agli oggetti scaduti o che non usi più e buttali via. 

Raggruppa prodotti simili

Una volta che tutto è fuori, cerca i prodotti che dovrebbero essere raggruppati insieme. L'obiettivo, è quello di tenere gli oggetti che normalmente vengono usati insieme in prossimità - pasta e salsa di pomodoro, patatine e salsa, farina e zucchero - quindi raramente devi andare alla ricerca di cose una volta che hai rifornito la dispensa.

Fai più spazio

Se la tua dispensa è strapiena e sai che sarà difficile rimettere tutto dentro, cerca cose che potrebbero essere spostate altrove. Snack, caffè e tè sono buoni candidati per il trasferimento in un altro armadietto. 

Regola gli scaffali

La maggior parte dei mobili da cucina ha ripiani regolabili, ma poche persone si preoccupano verificare le altezze. Devi adattarle alle tue lattine e ai tuoi contenitori. Puoi davvero massimizzare la capienza. Idealmente, dovresti evitare di impilare i prodotti uno sopra l'altro. 

Aggiungi contenitori o organizer estraibili

Alcuni accessori scelti con cura possono aiutarti a non perdere mai più nulla nella parte posteriore della dispensa. Gli organizzatori professionisti usano spesso contenitori di plastica trasparente o cestini in filo metallico che corrispondono alla profondità degli scaffali della dispensa. I contenitori funzionano come cassetti, perché possono essere facilmente estratti per raggiungere i prodotti che altrimenti rimarrebbero bloccati nella parte posteriore.

Contenitori e ripiani per etichette

Una volta che tutto è a posto, l'etichettatura è l'ultimo e più importante passo. Devi mettere la data di scadenza oppure il nome o la data di apertura. Le etichette aiutano a preservare tutto il tuo duro lavoro.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione