LAVANDERIA

Come lavare i costumi da bagno senza rovinarli

Lavare con attenzione e delicatezza i costumi da bagno, soprattutto quelli da donna ricamati o con coppe imbottite, è importante per conservare il capo in salute e poterlo riutilizzare l'anno prossimo.
LEGGI IN 1'

La stagione è quasi finita ed è ora di lavare i costumi da bagno. Non basta una semplice sciacquata, soprattutto se li vuoi mettere via in vista della prossima stagione.  Parti dal presupposto che questi capi sono delicati e vanno trattati come se fosse lingerie. Come si fa?

Riempi il lavandino con acqua fredda del rubinetto e lavalo con del sapone delicato. Non devi strizzarlo. Premilo delicatamente e stendilo ad asciugare, possibilmente su una superficie piena e non a luce diretta. Per risultati ancora più rapidi, puoi aiutarti con un asciugacapelli impostato per raffreddare.

Se un lavaggio a mano non è sufficiente, lavalo in lavatrice a freddo con un detersivo delicato (e senza candeggina, anche per un completo bianco). Usa una borsa della biancheria intima in rete per evitare che i lacci e gli abbellimenti del tuo costume si incollino ad altri vestiti.

Fai poi attenzione all’uso del tuo bikini. Ti piacciono i centri benessere? Le alte temperature di una vasca idromassaggio e le sostanze chimiche aggressive tipiche delle piscine possono rovinare le fibre del tuo costume. Indossane uno vecchio oppure usane uno resistente al cloro.

Altra cosa importante: devi sempre alternare il tuo completo da spiaggia, in modo tale da lasciarne riposare uno (anche l'elastico deve fare una pausa!). Avrai anche più tempo lavarlo e attende che sia asciutto per reindossarlo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione