PULIRE FACILE

Come igienizzare le scarpe prima di entrare in casa

Pulire le scarpe o, comunque, togliersele è un'ottima abitudine per evitare di portare in casa lo sporco. Ecco qui alcuni suggerimenti per fare in modo che le tue scarpe e quelle dei tuoi ospiti siano il meno possibile un vettore di patogeni.
LEGGI IN 1'

Togliersi le scarpe quando si entra in casa è un’ottima abitudine, perché ovviamente questo accessorio perennemente a contatto con luoghi pubblici e il rischio è quello di introdurre nella tua casa virus e altri agenti patogeni. Si devono disinfettare? La risposta è sì, anche se non è facile farlo.

Le scarpe in tessuto, per esempio, possono essere infilate in lavatrice, con una miscela igienizzante. Le altre però sono davvero difficili da trattare, quindi il consiglio è quello di lasciarle fuori dalla porta principale, affinché si decontaminino naturalmente. Puoi comprare altrimenti degli spray , da spruzzare sulle scarpe e sotto la suola, o dei panni igienizzanti che servono proprio a “uccidere i patogeni”. Ovviamente, puliscile indossando dei guanti usa e getta.

Un’alternativa è il tappetino decontaminante. Che cos’è? Si usa soprattutto in campo medico, ma ti può essere utile come sostituto dello zerbino. Agisce attraendo il particolato e le particelle di sporco veicolate dalle suole delle scarpe o dalle rotelle di carrelli e passeggini e trattenendole sulla sua superficie “adesiva”. Ci sono diversi modelli (con costi ovviamente differenti), ma quello più pratico è la versione lavabile.

Se hai ospiti? In questo caso non è carino chiedere alle persone di togliersi le scarpe e se non hai il tappetino decontaminante, puoi acquistare i calzari usa e getta. Sono dei copriscarpe di dimensione universale e puoi ai tuoi ospiti di indossarli senza alcun tipo di imbarazzo.  

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione