CONSIGLI UTILI

Come eliminare le mosche e liberarsi del fastidio

LEGGI IN 3'

Le mosche sono una compagnia davvero poco gradevole. Tecnicamente, possono riprodursi all'interno della tua casa, ma le probabilità sono piuttosto alte che arrivino dall'esterno. Più comunemente, si fanno strada attraverso le finestre o le porte aperte, le zanzariere rotte,  e amano indugiare intorno ai mucchi di pacciame (in cui si riproducono) o ai bidoni della spazzatura immagazzinati vicino ai punti di ingresso.

Anche la cacca degli animali può essere un problema. Questi insetti tendono a riprodursi su rifiuti organici in decomposizione, come feci o carne. E quando trovano un posto così, poi continuano a tornarci, depositando centinaia di uova che si trasformano in adulti in appena sette giorni".

Come sbarazzarsi delle mosche dentro casa

La regola numero uno è  tenere chiuse porte e finestre quando possibile, coprire il cibo, eliminare i detriti alimentari e tenere la spazzatura in coperchi ermeticamente sigillati.

  • Mescola aceto di mele e detersivo per piatti. Unisci parti uguali dei due in una ciotolina e aggiungi un pizzico di zucchero al composto. Idealmente, il detersivo per piatti avrà un odore fruttato. L'odore fermentato dell'aceto può attirare le mosche. Ma il sapone è davvero ciò che le ucciderà.
  • Prova la carta moschicida. La puoi appendere facilmente al soffitto o ne hai bisogno.
  • Crea una trappola in bottiglia. Prendi una bottiglia di plastica vuota e tagliane il terzo superiore. Metti l'acqua zuccherata nel terzo inferiore e poi rimetti il ​​pezzo tagliato sopra, ma capovolgilo in modo che la parte superiore della bottiglia sia rivolta verso il liquido. In questo modo crei una sorta di imbuto. Le mosche si faranno strada nella bottiglia, ma non saranno in grado di uscirne.

Come sbarazzarsi delle mosche fuori casa

Poiché la maggior parte delle mosche si fa strada nella tua casa dall'esterno, ricordati di:

  • Spostare i cumuli di pacciame lontano da casa tua .
  • Mantenere i bidoni della spazzatura ben chiusi.
  • Pulire gli escrementi dei tuoi animali domestiche, ma anche le ciotele del cibo.
  • Usa piante aromantiche sul balcone o in giardino. Alcune piante, come il basilico, la lavanda e la menta, possono effettivamente aiutare a respingere le mosche e altri parassiti.

I prodotti contro le mosche
In commercio si trovano dei prodotti appositi, specifici per le mosche oppure adatti anche per altri insetti come le zanzare. Per un intervento immediato, puoi usare uno spray che agisca ad ampio raggio e ad azione prolungata, in modo da liberarti delle mosche senza dovertene preoccupare continuamente.

Per un’azione costante nelle stanze, puoi prendere anche un insetticida liquido con relativo diffusore: dura più di un mese, poi basta acquistare le ricariche.

Ci sono, inoltre, delle trappole senza insetticida, da appendere nei punti strategici per catturare gli insetti volanti.

Le barriere
Molto banalmente, le zanzariere ritornano utili anche per le mosche; laddove manchino, puoi montare almeno delle tende leggere che, tra l’altro, portano un po’ di frescura in casa. Ma non limitarti a balconi e finestre nel complesso: verifica che non ci siano buchi nelle zanzariere o crepe.

Il controllo e la prevenzione
Se noti un’elevata presenza di mosche, ragiona sull’esterno e chiediti se non ci sia una qualche infestazione nelle vicinanze, quindi chiedi informazioni al tuo Comune.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione