FIGLI

Come educare i figli a gestire gli insuccessi per crescerli in modo sano

LEGGI IN 2'

I genitori hanno il compito di educare i figli nei vari periodi della vita e spiegare loro che l’esistenza è fatta di successi ed insuccessi. E’ un bene che i genitori raccontino loro che la realtà è fatta di difficoltà e che l’impegno delle volte non è sufficiente, e per questo ci si può trovare ad affrontare un fallimento. 

Nella vita non si può essere perfetti in tutto per cui bisogna abituarli che non è importante la perfezione ma la tenacia e la costanza che mettiamo nell’affrontare gli impegni e gli esami della vita. 

Se poi, nonostante l’impegno il risultato non è positivo non è detto che sia una sconfitta, ma un avvertimento a fare ancora di più la volta successiva. Bisogna accettare le sconfitte perchè sono fasi della vita, aiutano a crescere e ad essere più forti.

Inoltre è fondamentale dare sostegno al figli con discorsi, riflessioni o racconti di episodi difficili vissuti dal genitore nel periodo dell’infanzia, da fare insieme, ma non intromettersi e prendere le parti del bambino e tanto più non sostituirsi a lui nei rapporto con gli altri per farsi valere nei più svariati ambienti (come a scuola o nelle attività sportive).

Non serve che i genitori cerchino il “figlio perfetto” e stimolino il piccolo a ricercare la perfezione, perche in questo caso putroppo non sarà in grado di gestire l’eventuale delusione e proverà una maggiore sofferenza rispetto ad un coetaneo che considera un fallimento come un episodio normale della vita che lo aiuterà a navigare con più sicurezza ed efficacia in futuro.

Nelle riflessioni, e per sostenere i propri figli, non prendere come esempio le persone di successo mostrate alla tv, ma le persone più comuni, coloro che ci sono accanto e hanno sofferto per arrivare ed affermarsi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta