IN FORMA

Come dormire otto ore per riposare bene: i consigli

LEGGI IN 2'

Dormire otto ore nel corso della notte porta senza dubbio reale benessere al proprio corpo, e per riuscire nell'intento è bene impegnarsi a trovare degli escamotage. Certo, la vita frenetica e stressante non sempre ci porta ad andare a letto pronti per fare una buona notte di sonno. 

Quando abbiamo spento la luce, delle volte il sonno non accenna ad arrivare. Allora, come dormire otto ore e riuscire a riposare bene?

Intanto è bene “staccare la spina”, almeno mezz’ora prima di mettersi a letto. Lasciare da parte il lavoro, chiudere con gli impegni al pc e lo smartphone per rilassarsi. 

Se è possibile, prima di andare a letto fare un po’ di attività fisica: fare qualche esercizio yoga, mezz’ora di cyclette scarica tensioni e rilassa.

Non mettersi a letto con una serie di pensieri che ci angosciano. Meglio riflettere su come risolvere e trovare una soluzione prima di avvicinarsi alla camera da letto, altrimenti passeremo la notte a rimuginare.

Non bere alcol o caffè che fanno da stimolanti per cui potremo stare con gli occhi che fissano il soffitto per ore.

Dormire con un materasso e un cuscino di buona fattura adatti alle nostre esigenze magari spendendo qualcosa in più: le ore di sonno sono essenziali per essere riposati e carichi di prima mattina, senza ritrovarsi con dolori al collo perché non sostenuto in maniera ottimale.

A cena non mangiare cibi pesanti o un’eccessiva quantità di carboidrati che si smaltiscono lentamente ma preferire carne bianca o pesce, frutta e verdura.

Quando siamo a letto a luce spenta pensare a ricordi ed immagini sereni e rilassanti senza focalizzarsi sui problemi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione