ORTO E GIARDINO

Come curare le piante grasse: 9 consigli utili

LEGGI IN 2'
Come curare le piante grasse? Vediamo i consigli utili e facili per coltivare succulente e cactus e godere del loro aspetto così particolare.
 
Nel complesso, queste piante non richiedono molto tempo e cura. Il capitolo delicato è quello dell’acqua perché, se da una parte, non necessitano continua attenzione, dall’altra dobbiamo assolutamente scongiurare i ristagni d’acqua che possono farle marcire. Perciò, possiamo aspettare che il terreno si asciughi e renderlo drenante attraverso la composizione e l’argilla espansa in fondo al vaso.
 
 
Come curare le piante grasse: 9 consigli utili
Ecco come gestire la coltivazione delle piante grasse: 
 
1) Per succulente e cactus, scegli dei posti che abbiano una luminosità adatta al tipo specifico di pianta, in genere al riparo dal freddo; 
 
2) Per il terriccio, puoi mescolare terriccio universale, sabbia di fiume e un materiale come argilla espansa, pomice, lapillo, brecciolino, lava, ghiaino, perlite. Per le quantità, considera all'incirca 1/3 per ogni elemento. In alternativa, puoi prendere il terriccio per piante grasse; 
 
3) Per coltivare le piante grasse in vaso, di preferenza prendi dei contenitori bassi di coccio;
 
4) Dopo aver coperto il foro con dei pezzi di coccio, crea uno strato di argilla espansa e aggiungi il terriccio; 
 
5) Quando inserisci le piante grasse nel terreno, attenzione a non coprire con la terra il colletto, il punto di incontro tra le radici e il fusto; 
 
6) Sulla parte superficiale del terreno, intorno alla pianta, fai una pacciamatura con un materiale come la perlite, la pomice, il ghiaino; 
 
7) Come annaffiare le piante grasse? Fai asciugare del tutto il terreno e poi provvedi all'irrigazione. Se le succulente sono acidofile, attenzione all'acqua che non deve essere calcarea, perciò puoi raccogliere quella piovana o far decantare l’acqua per qualche giorno e usare quella in alto; 
 
8) Valuta di concimare le piante grasse con un prodotto specifico, ma senza esagerare con le quantità;
 
9) Per rinvasare le piante grasse senza farti male, usa guanti, stracci, giornali e pezzi di polistirolo da appoggiare con delicatezza sulle spine. 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta