2018/12/14 10:02:5516872

CUCINA DI UNA VOLTA

Come conservare le erbe aromatiche a lungo

LEGGI IN 2'

Le erbe aromatiche sono ingredienti preziosi in cucina. Basta saperle usare nella maniera giusta per esaltare il gusto dei cibi. Ma come conservarle? Ecco qualche consiglio per conservare le erbe aromatiche più usate a lungo

Basilico

Perfetto per sughi, salse da primi piatti e essenziale per le portate estive può essere conservato e utlizzato tutto l’anno. Basta lavare le foglie, tamponarle con carta assorbente, metterle su una gratina foderata di carta da forno e lasciare in frigo per due ore. Poi mettetelo in contenitore a chiusura ermetica o in sacchetti per alimenti e inseritelo nel congealtore. Da questo momento in poi, potrete prenderlo nella quantità che vi occorre nel corso di tutto l’anno

Prezzemolo 

Il prezzemolo è buono fresco, soprattutto sul pesce, in quanto così mantiene quel profumo inconfondibile con cui arricchisce i cibi. Ma puo’ essere anche conservato e utlizzato al bisogno: basta lavarlo, scuoterlo dall’acqua in eccesso e tritarlo senza steli, poi metterlo in frigo su un piatto. Dopo circa tre giorni sarà asciutto e pronto per essere inserito in bustine da alimenti o in contenitore ermetico. 

Origano

L’erba perfetta per aromatizzare pesce e carni può essere usata anche per arricchire insalate e cetrioli. Si può conservare nel congelatore ma anche sott’olio se pensate di usarlo per sughi o piatti caldi. Riempite le vaschette del ghiaccio di foglie di origano senza pressarle e riempite di olio extravergine d’oliva fino all’orlo delle vaschette. Mettere in freezer, e quando vi serve per cucinare basterà staccare il cubetto e metterlo in padella. 

Rosmarino

Come fare a meno del rosmarino quando si cucinano patate al forno e zuppe calde? Se avete disponibili rametti di rosmarino fresco potete prima essiccarlo e poi sminuzzarlo. Potete anche polverizzarlo con un pestello per poi conservarlo in barattoli di vetro chiusi ermeticamente e utilizzarlo al momento del bisogno.

Aglio

L'aglio è un compagno fedele di sughi e carni, tanto saporito da poter fare a meno del sale durante la cucina, se accompagnato da altre spezie. Si utilizza quotidianamente: come fare per conservarlo? Mai mettere le teste d’aglio in frigo perchè l’umidità può causare muffe. L’ideale è inserirle in un sacchetto di carta del pane in maniera da proteggerlo dalla luce e dall’umidità. Se intere e ben conservate possono resistere anche due mesi.

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Maria

Ottime idee e consigli, grazie. Più o meno già conoscevo questi metodi però peccavo in qualche accorgimento.

8 mesi fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione