ORTO E GIARDINO

Come coltivare il rosmarino in vaso: 9 consigli utili

LEGGI IN 1'

Coltivare il rosmarino in vaso è facile e ci consente di avere sul balcone una pianta aromatica che insaporisce i nostri piatti e ha numerosi benefici.
Infatti, il rosmarino, tra le altre, possiede proprietà antisettiche e digestive e, secondo uno studio, il suo profumo favorisce la memoria.

Da questa pianta officinale, viene estratto un olio essenziale.

Inoltre, il rosmarino, con il suo aroma, tende ad allontanare alcuni parassiti come la cavolaia


Come coltivare il rosmarino in vaso: 9 consigli utili
1) Per la coltivazione di questa pianta aromatica, se possibile, aggiungi della sabbia di fiume al terriccio universale, per consentire all'acqua di defluire;

2) Al limite, puoi aggiungere anche un po' di concime organico come l'humus;

3) Per coltivare il rosmarino, puoi prendere un vaso di circa 15 centimetri;

4) Dunque, per piantare il rosmarino, metti un paio di pezzi di coccio sul foro di drenaggio e fai uno strato con l'argilla espansa. In questo modo, l'acqua può scorrere senza ristagnare. Dopo, versa il terriccio e inserisci la piantina;

5) Per coltivare il rosmarino in vaso, individua un punto sul balcone soleggiato e non colpito da correnti fredde e venti;

6) In inverno, proteggi il rosmarino dal freddo quindi tienilo su un davanzale o comunque in una zona riparata e fresca con una buona luminosità;

7) Periodicamente puoi provvedere alla cimatura togliendo le cime, ma non quelle lignificate;

8) In primavera, esegui la potatura del rosmarino accorciando i rametti più o meno fino a metà;

9) Puoi riprodurre il rosmarino per talea.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione