POLLICE VERDE

Come coltivare la lunaria: 7 consigli per le monete del Papa

LEGGI IN 1'

Coltivare la lunaria è davvero facile, anche perché si tratta di una pianta spontanea che si può trovare in natura, soprattutto nell'Italia centrale e meridionale.

La pianta viene chiamata anche monete del Papa, fiore di seta, erba d'argento, monete di Giuda.

Il bello è che possiamo godere dei fiori della lunaria biennis sia quando sono freschi sia quando li essicchiamo.

Infatti, i fiori violetti o bianchi lasciano il posto a dei dischi che, essiccati, sembrano delle monete di madreperla (nella foto di copertina, puoi vedere, appunto, i fiori freschi e, sullo sfondo, la lunaria secca che, essiccata, sarà ancora più bella).

In genere, la lunaria fiorisce nel secondo anno verso aprile-maggio.


Come coltivare la lunaria: 7 consigli utili

1) Per la coltivazione dell’erba d’argento, preferisci un terreno fresco e fertile che faccia defluire l'acqua;

2) Posiziona le monete del Papa in un posto alla mezz'ombra o al sole;

3) Per piantare la lunaria, in estate, inserisci i semi nel terreno in modo sparso. Al limite, puoi provare a partire dalle piantine;

4) Puoi comprare i semi o provare a estrarli da una lunaria secca con il procedimento indicato più avanti;

5) Quando la lunaria secca, hai diverse opzioni. Una di queste, è raccogliere le "monete" secche e farle essiccare a testa in giù. Quindi, togli i due veli esterni e i semi e hai a disposizione i tuoi fiori secchi decorativi;

6) In alternativa, puoi lasciare che la pianta si autodiffonda;

7) Un'altra possibilità è prendere i semi, lasciarli all'aria e piantarli dopo pochi giorni.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione