ORTO E GIARDINO

Come coltivare le carote nell'orto, 7 consigli utili

LEGGI IN 1'

Le carote sono uno snack gustoso, aggiungono colore nell’insalata e contengono beta-carotene: proviamo a coltivare queste delizie nell’orto!

In generale, sono adattabili a diverse zone, anche se sono preferibili quelle a clima temperato. Per questi ortaggi, infatti, possono essere deleteri gli sbalzi di temperatura.

Come coltivare le carote nell’orto, 7 consigli
1) Coltiviamo le carote in un terreno soffice, ben lavorato in profondità. La preferenza cade sui terreni leggermente calcarei.

2) Per quanto riguarda il capitolo fertilità, teniamo presente che le carote richiedono un terreno fertile, ma il letame appena inserito o eccessivo può rovinare la coltura o portare con sé la mosca dannosa per esse; quindi, possiamo seminarle in un terreno già molto concimato per quanto vi abbiamo coltivato prima. Per la concimazione, possiamo usare anche cenere di legna o compost maturo.  

3) Possiamo seminare le carote in diverse stagioni, perciò chiediamo consiglio in zona e regoliamoci in base alla varietà e al posto in cui coltiviamo.

4) Quando le piante cominciano a crescere di qualche centimetro e dopo la comparsa della quarta foglia,, rimuoviamo quelle più malandate in modo da lasciare 3-5 centimetri tra una e l’altra. Questo diradamento, tra l’altro, può avere una funzione preventiva contro la mosca.

5) Per coltivare le carote nell’orto, abbiamo cura di togliere prontamente le erbacce e di zappettare il terreno.   

6) Non coltiviamo le carote nello stesso terreno: potremo seminarle di nuovo nella medesima zona dopo 3 anni.

7) Per fronteggiare la mosca nociva per questi ortaggi, proviamo a coltivarli insieme all’aglio.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione