ORTO E GIARDINO

Coltivare le nocciole, 7 consigli utili

LEGGI IN 2'

L’idea di coltivare le nocciole ti alletta? Puoi partire dalla cosiddetta barbatella tenendo presente che dovrai aspettare qualche anno per i frutti: dovresti vedere le prime nocciole dopo circa 5 anni e la produzione del nocciolo dovrebbe entrare a regime più o meno intorno all’ottavo anno.

Coltivare le nocciole, 7 consigli
1) Gli alberi di nocciole si adattano a diverse tipologie di terreno, anche se è preferibile che questo non sia né troppo acido né con troppo calcare e lasci defluire l’acqua senza ristagni idrici.

2) Se decidi di mettere a dimora un nocciolo, chiedi al vivaio di fiducia se c’è bisogno di una pianta che funga da impollinatore.

3) In estate prepara il terreno con il letame e lavoralo fino a quasi 1 metro di profondità.

4) In autunno pianta la cosiddetta barbatella in una buca ampia mezzo metro circa. Il letame non deve venire in contatto diretto con le radici. Se metti a dimora più esemplari, mantieni 5-6 metri di distanza tra uno e l’altro.

5) Soprattutto se l’andamento della stagione lo richiede, bada che al nocciolo non manchi l’acqua, per non compromettere lo sviluppo.

6) Prevedi una concimazione a primavera nei primi anni, e due concimazioni, una nella bella stagione e una in autunno, quando ci sono i frutti.

7) Per coltivare le nocciole, puoi dare la direzione di crescita all’albero (ad alberello, a cespuglio o a vaso cespugliato); quando l’albero comincia a produrre le nocciole, la potatura è utile per favorire la produzione, esegui l’operazione dopo la caduta delle foglie. 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione