ORTO E GIARDINO

Coltivare l'eranthis: 7 consigli utili

LEGGI IN 1'

Coltivare l’eranthis è facile, anche perché questa bulbosa tende a propagarsi spontaneamente e forma, così, delle aree gialle e allegre nel giardino d’inverno e sul balcone: una volta che pianti i tuberi, i piccoli fiori spuntano nel periodo invernale e non esigono molte cure e attenzioni.

Comunemente, l’eranthis viene chiamato anche aconito d’inverno, anemone invernale o piè di gallo.

Si coltiva in vaso e in piena terra e puoi abbinarlo con bucaneve, crochi precoci e ciclamini, per creare degli angoli colorati e vivaci anche durante la stagione invernale.

Coltivare l’eranthis: 7 consigli utili
1) L'anemone invernale tende a crescere in tutti i terreni, anche se si sviluppa al meglio in quelli alcalini.

2) In linea di massima, preferisci i terreni che mantengono l'umidità anche in estate senza seccarsi troppo;

3) Puoi aggiungere un po' di concime organico al terreno;

4) Prevedi di collocare gli eranthis in posti luminosi in inverno, dove, però, i fiori siano al riparo dal sole in estate. Ad esempio, nel giardino, puoi metterli ai piedi degli alberi, degli arbusti e delle aiuole.

5) Per avviare la coltivazione dell’aconito invernale, pianta i tuberi, verso l'inizio dell'autunno, dopo averli tenuti in ammollo.

6) Inserisci i tuberi del piè di gallo a circa 3-5 centimetri di profondità. Puoi piantarli in modo libero ovvero lasciare all'incirca 5-10 centimetri di spazio tra un tubero e l'altro;

7) In primavera, dopo che le foglie diventano gialle, puoi anche dividere i tuberi e piantarli nuovamente.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta