2019/11/19 22:53:1627681
2019/11/19 22:53:1636460

ORTO E GIARDINO

Coltivare gli asparagi: 9 consigli utili

LEGGI IN 2'

Coltivare gli asparagi richiede la pazienza di aspettare 3 anni per il raccolto vero e proprio, per poi proseguire la coltivazione per circa 10-15 anni.

Intanto, cominciamo con alcuni termini:

  • Asparagiaia: indica la coltura degli asparagi nel suo complesso;
  • Turione: parte che si raccoglie;
  • Zampe: si tratta delle radici che vengono piantate.


Coltivare gli asparagi: 9 consigli utili
1) Per la coltivazione degli asparagi, sono più indicati i terreni con un buon drenaggio. Ma non ripiantarli nello stesso appezzamento;

2) A seconda di come e dove si coltiva l’asparago, si ottiene una tipologia diversa: se cresce in superficie, si ha l’asparago verde; se si coltiva sotto, quindi vi si raduna la terra, si ha l’asparago bianco; c’è anche una terza opzione, con l’asparago violetto;

3) Verso la fine dell’estate ovvero in autunno-inverno in base alla tua zona, lavora il terreno e inserisci del concime organico come del compost o del letame maturo; soprattutto se c’è bisogno, valuta l’uso di concimi minerali o altri elementi, ad esempio per aggiungere calcio;

4) Prepara il solco, largo circa 30-50 centimetri e profondo circa 15-30 centimetri.

5) Puoi piantare le zampe tra la fine dell’inverno e la primavera, o in autunno, a seconda di dove abiti. Tra una e l’altra, lascia uno spazio di circa 30-40 centimetri. Tra le file, prevedi una distanza di 1-2 metri circa, anche in base al tipo di asparago che vuoi coltivare (di più per quello bianco).

6) Un’alternativa per l’avvio della coltivazione, sono le piantine: in linea di massima, mettile nel terreno tra primavera-estate, sempre in base al clima della tua zona.

5) Ogni anno, più o meno sul finire della stagione invernale, effettua una concimazione con un materiale organico come il compost o il letame maturo;

6) Annaffia, soprattutto quando il clima lo richiede;

7) Libera il terreno dalle erbacce, anche servendoti di una zappetta;

8) Puoi anche pacciamare il terreno;

9) Quando si raccolgono gli asparagi? In genere, la raccolta vera e propria comincia dal terzo anno, con l’attrezzo specifico. Nel secondo anno, puoi prelevare qualche turione, mentre non devi raccogliere alcunché nel primo anno, rispetto a quando pianti gli asparagi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione