CURE E TRATTAMENTI

Ceretta, qual è la differenza tra le strisce e la cera calda?

LEGGI IN 1'

La ceretta è uno dei metodi più efficaci per depilarsi, ma esistono più tecniche. Le più comuni sono la cera calda e le strisce. La distinzione tra le due è abbastanza auto-esplicativa, poiché entrambe possono essere costituite da sostanze simili ma vengono utilizzate in modo diverso. Vediamo quindi la differenza.

Cera calda

La cera calda è il trattamento più frequente nei saloni e prevede che la cera venga riscaldata in modo che possa essere applicata sulla pelle. Quando viene a contatto con la cute, aderisce e intrappola i peli. Con questo prodotto, o la cera si solidifica e viene tirata via in un unico blocco, oppure viene applicata e rimossa con una striscia di carta o di stoffa, portando con sé i peli.

Strisce di cera

La cera non riscaldata funziona più o meno allo stesso modo, ma di solito viene pre-misurata su strisce preparate. Sono un'ottima soluzione per la ceretta casalinga, in quanto non richiedono una fonte di calore. Sfregando le strisce tra le mani, la cera viene riscaldata alla temperatura corretta, permettendogli di afferrare i peli quando la cera viene rimossa.

Quale scegliere?

La cera calda richiede pratica e costruzione di una tecnica per poterla utilizzare correttamente, ma il calore rende meno doloroso il trattamento, perché dilata i pori in modo che i peli possano essere rimossi con meno resistenza. Le strisce se non vengono utilizzate correttamente, potrebbero causare lividi e peli incarniti, però sono molto comode e possono essere usate ovunque e in qualsiasi momento.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione