DECOUPAGE

Carte per decoupage: come organizzare e conservare le immagini

LEGGI IN 2'

Organizzare e conservare le carte per il decoupage ritorna utile, per non sgualcirle, per trovarle subito e anche per avere un’idea delle immagini che hai a disposizione per i tuoi lavoretti creativi.

Puoi comprare le carte decoupage o riciclare le sagome delle riviste e le carte che ti capitano tra le mani. Dunque, dopo che fai il primo riordino, a mano a mano, riponi le carte per il decoupage seguendo i criteri che hai deciso di adottare.


Carte per decoupage: come organizzare e conservare le immagini
Ecco qualche consiglio per ordinare le carte e i materiali decorativi che usi per il decoupage:

  • Per quanto riguarda l’organizzazione delle carte, puoi decidere di dividerle per soggetto, ad esempio paesaggi, mare, vintage, fiori, animali, oppure per colore. Inoltre, puoi fare un’ulteriore divisione per tipologia di carta, ad esempio carte apposite per decoupage, carte patinate, carta di riso, tovaglioli decorativi;
  • Puoi conservare i fogli interi oppure ritagliare grossolanamente le immagini;
  • Raduna le carte della stessa categoria e tipologia e conservale in una cartellina trasparente o di carta facendo attenzione a non piegare le sagome, perché ovviamente poi l’obiettivo finale del decoupage è incollarle senza pieghe;
  • Su ogni cartellina, puoi anche incollare un’etichetta, magari decorata con la tecnica del decoupage;
  • Conserva tutte le cartelline in uno o più raccoglitori;
  • Per quanto riguarda i tovaglioli decorativi, puoi anche riporli in un cestino e dividerli con dei divisori di cartoncino o dei “segnalibri” su cui scrivi la categoria o il motivo;
  • Con la stessa organizzazione, puoi conservare anche ritagli di stoffa, nastrini, piccoli oggetti e altri materiali che usi per la tecnica del decoupage.
  • Valuta di usare delle cartelline con la divisione interna per gli elementi molto piccoli.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione