INTERNI

Carta da parati adesiva: come sceglierla e applicarla

LEGGI IN 2'

Sulle riviste scopriamo spesso case da sogno con mobili e arredi minimalisti, ma con carta da parati originali e veramente creative. Alcuni potrebebro dire che è una scelta vintage, in realtà niente veste come la carta da parati e trasforma rendendo un ambiente originale. In effetti anche gli ambienti più piccoli possono guadagnare punti, se vestiti con la carta giusta.

Carta da parati adesiva: come sceglierla

Le pareti sono tutte bianche o monocolore in ogni ambiente? Possiamo dare un nuovo volto ad ogni camera con la carta giusta. Possiamo applicarla anche in cucina o in bagno in quanto sono ormai da tempo disponibili soluzioni anche per ambienti umidi.

Per i soggiorni, i saloni e le camere da letto meglio optare per quelle in tessuto-non-tessuto, raffinate e resistenti. Per la cucina e il bagno optare per soluzioni impermeabili come il pvc o il vinile.

Naturalmente la qualità dipende anche dal tipo di grafica, della più comune a quella realizzata da veri artisti che possono trasformarla in un piccole opere d’arte. Quelle a bassa grammatura sono le più economiche ma anche le più sottili e meno resistenti.

Scegliere un motivo grande solo per pareti e ambienti ampi altrimenti renderà il tutto soffocante. I dettagli luminosi possono aiutare a dare ampiezza alla parete. 

Carta da parati adesiva: come applicarla

- Usare il filo a piombo prima di applicare la carta. In questo modo possiamo segnare una linea ogni 15-20 cm.

- Iniziare dalla parete più piccola e se non siamo pratici rivestire un' unica parete dove solitamente cade l’occhio entrando in stanza.

- Stuccare nel caso di fori o imperfezioni, e carteggiare se ci sono avvallamenti. Suddividere la carta in strisce.

- Posarla dallo zoccolo al soffitto con attenzione soprattutto perché la carta da parati adesiva deve aderire al meglio senza lasciare delle pieghette che non produrranno niente di buono. Non potremo tornare sui nostri passi e ripetere i passaggi.

- Allineare e far aderire partendo dalla metà superiore della striscia al muro lasciando qualche centimetro di carta in più sopra e sotto, seguendo le linee tracciate con il filo a piombo. Possiamo rimuoverla in un secondo momento.

- Usare una spazzola per rimuovere le bolle d'aria passandola dall’alto verso il basso e dalle zone centrali verso l’esterno. Seguire il disegno in modo che la decorazioni o i dettagli risultino sistemati in modo omogeneo e uniforme.

- In caso di interruttori ritagliare intorno con una taglierina facendo attenzione a rifilare la carta in modo preciso.

Quando sarà il momento di rimuoverla non lascererà tracce come fosse un semplice sticker.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta